Ter Stegen al San Paolo ci ha giocato solo da avversario, nella notte di Champions tra il Napoli e il Barcellona.

Il portiere blaugrana è rimasto subito folgorato dall’ambiente partenopeo, come ha dichiarato in un’intervista rilasciata recentemente al quotidiano El Paìs:

“Il San Paolo non è uno stadio moderno, ma ha qualcosa di speciale. Senti la pressione dei tifosi, hanno un ruolo molto importante. Mi piace giocare partite così, come quelle con l’Athletic Bilbao, con tifosi caldi che sostengono la squadra”.

Al Camp Nou avrebbe dovuto giocare il Napoli il 18 marzo, nella gara di ritorno degli ottavi di Champions. L’emergenza virus, però, ha frenato tutto il calcio mondiale.

– segui persemprenapoli su facebooktwtteryoutube

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *