“Aspiriamo a diventare come Sarri e Spalletti”. Leonardo Semplici, oggi al Pitti Uomo a Firenze, parla della promozione in Serie A ottenuta con la Spal e di quella conquistata da Marco Baroni con il Benevento. I due tecnici, amici di vecchia data, sono entrambi toscani e vivono nella stessa via di Tavarnuzze, paese nei pressi di Firenze.
“Ora più che mai sembra che gli allenatori toscani vadano per la maggiore – continua Semplici – Io spero di rivivere una stagione bellissima come quella appena conclusa. Per me Fiorentina-Spal sarà di sicuro la gara più affascinante: proverò una grande emozione a giocare al Franchi, nello stadio in cui per tanti anni ho tifato viola; tanti amici saranno combattuti”.
Due battute, poi, su Bernardeschi e Babacar (“mi auguro possano rivelarsi due punti di forza anche della Fiorentina futura, hanno ancora margini di miglioramento”) e su Pioli, scelto dai Della Valle per aprire un nuovo ciclo: “È l’uomo giusto per ripartire, la sua esperienza può riportare in alto la Viola”.

Banner 300 x 250 – De Luca – Post
Banner 300 x 250 – Ds – Post