Fra dieci giorni si va in campo a Verona, ed il Napoli vive ancora di incertezza tra i pali. Kepa sembra essere il prescelto, ha convinto tutti in casa Napoli, Spalletti ne apprezza lo spessore internazionale e le capacità tecniche. 

Ha il 76% di precisione sui lanci lunghi, una caratteristica che può essere molto preziosa per “lanciare” Osimhen. Entro il weekend Kepa dovrebbe arrivare in Italia, le parti stanno lavorando per mettere a posto i dettagli sulla trattativa: bonus, condivisione dell’ingaggio di cui il Chelsea dovrebbe pagare una percentuale molto alta.

 La trattativa va avanti in maniera lenta, se pero’ dovesse nascere qualche intoppo, l’alternativa è Keylor Navas del Paris Saint Germain ma sarebbe un’altra storia complessa, bisognerebbe mettere in piedi l’accordo sia con il Psg, che con il portiere costaricano.

 Nel frattempo,  Meret  andra’ via, probabilmente allo Spezia che ha raggiunto un accordo verbale per il prestito secco. Alex dovrebbe allungare il contratto con il Napoli di un anno prima di trasferirsi allo Spezia, dove potrebbe ritrovare la continuità e la fiducia

.Per il ruolo di vice esperto il nome caldo è Sirigu. Il Napoli vive i suoi ultimi giorni di lavoro a Castel di Sangro, il ritiro terminerà domani sera con l’amichevole contro l’Espanyol. Spalletti sta insistendo sull’armonia del gruppo, è la strategia giusta per rafforzare uno spogliatoio che ha perso i suoi leader

.Tornando al mercato,  chi mette d’accordo tutti in casa Napoli è Giacomo Raspadori. De Laurentiis finora ha condotto la trattativa con l’intermediazione di Tullio Tinti, l’agente dell’attaccante emiliano che ha comunicato al Sassuolo di non voler rinnovare il contratto ed accettare la proposta del Napoli nonostante le avance della Juventus

La prossima settimana dovrebbe esserci l’incontro tra De Laurentiis e l’amministratore delegato del Sassuolo Giovanni Carnevali. Il doppio movimento Petagna-Simeone è bloccato, le parti sono ferme. Il Monza non affonda il colpo, dovrebbe prima compiere delle uscite, il Napoli non ha l’accordo col Verona sulla formula, offre 3,5 milioni di euro e 13 per l’eventuale riscatto ma vuole il diritto e non l’obbligo. In tutto questo, una piccola parentesi su Mertens, invece, è forte il pressing del Galatasaray, pronto ad offrire uno stipendio tra i 3,5 e i 4 milioni di euro. Come a dire, ancora valgo, giusto Spalletti, forse chi aveva perso il famoso equilibrio, era proprio il tecnico

RESTA AGGIORNATO SULLE VICENDE DEL NAPOLI, SEGUICI SUI SOCIAL

Instagram PSN: https://www.instagram.com/persemprenapoli2022/

Twitter PSN: https://twitter.com/psnapoli

Facebook PSN: https://www.facebook.com/PSNapoli

Youtube PSN:https://www.youtube.com/channel/UC6vnXp-wqQbafB_4prI9r9w 

https://www.persemprenapoli.it

Banner 300×250 – Ras Medical – Laterale 2