Il mese di giugno per quanto riguarda il calcio di serie A è fondamentale per quanto riguarda le mosse di calciomercato. Il Napoli di Maurizio Sarri punta a rafforzarsi nel reparto difensivo e a rendere ancora più robusto il centrocampo. Nessun colpo di mercato invece è atteso per quanto riguarda l’attacco, che può già contare non solo sul più forte reparto della scorsa stagione, ma anche su uomini come Insigne, Callejon e la rivelazione del campionato Dries Mertens, di fatto spostato di reparto, e vice capocannoniere dietro a Dzeko della Roma, con ben 28 reti realizzate. Per quanto invece riguarda il calciomercato attuale sono in bilico Giaccherini, mentre le trattative con Berenguer proseguono con l’Osasuna, il club spagnolo che dovrebbe cedere il cartellino al club partenopeo. In generale però al momento ci sono più interessi per le cessioni che per gli acquisti. Il problema esuberi ormai caratterizza il calcio di serie A, e anche il Napoli di Sarri non sfugge a questa logica. Del resto dopo la straordinaria stagione 2016-2017 bisogna fare il punto della situazione e muoversi in ottica di calciomercato per rafforzarsi principalmente per quanto riguarda campionato e Champions League. La bella stagione da poco conclusa ha portato solo a un terzo posto che in ottica Champions vuol dire dover pensare in anticipo ai preliminari da preparare. Lorenzo Insigne è già pronto e la sua bella prova con la Nazionale ne è un esempio abbastanza concreto. C’è stata un po’ di incertezza anche sul destino di Reina, che sembrava davvero prossimo ad abbandonare il club azzurro. Le offerte per il portiere del Napoli non sono certo mancate, ma Reina pare intenzionato a prolungare fino al 2019. Per quanto riguarda la prossima stagione rinnoviamo il carniere dei broker di è già ricchissimo, possiamo già seguire le quote su 888sport.it che daranno agli esperti e agli appassionati di betting un motivo in più per seguire la prossima stagione di calcio 2017-2018.
Quello che però più interessa gli appassionati di calcio è conoscere quella che sarà la formazione tipo con cui il Napoli affronterà i prossimi impegni di campionato, Coppa Italia e di Champions League. Non bisogna certo ripensare troppo alle occasioni mancate, per la stagione da poco conclusa. Certo il momento impone un bilancio e una rilettura di quello che si poteva fare in più nel corso della stagione. Bisogna però anche riconoscere che la Juventus e il Real Madrid, per restare in ottica di Champions League, pur non esprimendo sempre un calcio migliore, sono organici più compatti e coesi. Il lavoro che ha portato avanti Sarri con questo Napoli fa ben sperare nel futuro e nei traguardi della squadra. Non dipende esclusivamente dai colpi di mercato, o dallo stato di forma di un singolo attaccante. Bisogna essere capaci di fare un gioco di squadra, non solo in termini di spettacolo. Da questo punto di vista il Napoli ha poco da invidiare anche a Juventus, Real o Barcellona. C’è bisogno di maggiore concentrazione e concretezza, visto che ormai il campionato è lungo e la tenuta atletica spesso può fare la differenza.

Banner 300×250 – Messere – Laterale 2