Rivellino al Mattino fornisce la ricetta giusta per vincere con i giovani

Rosario Rivellino se le ricorda tutte le sue vittorie con il Napoli. Perché se la Coppa Italia è stata vinta anche dopo, quella del Viareggio resta una coppa unica in casa Napoli. Il suo segreto per arrivare a quel successo?

«Non stressare i ragazzi. Non abbiamo mai giocato con l’imperativo di vincere. Ho praticato sempre la tranquillità». Un approccio che si portava dietro da quando giocava. Come valuta l’esperienza da allenatore della Primavera? «Come la più importante per la mia carriera». Perché? «Innanzitutto per la preparazione fisica, perché nel campionato professionistico hai un calendario fisso, mentre nel settore giovanile allora non era così: cambiava in continuazione».

Pasquale Spera llino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *