Conte ha deciso, vuole Insigne. Pronta una offerta per il Napoli (poco più di 50 milioni di euro), ed un contratto da circa 8 milioni l’anno per il Magnifico.
Non se ne farà nulla, quanto meno per adesso, ovviamente. C’è un accordo tra i giocatori, quest’anno restano tutti. Poi si vedrà. Certo se il talento di Lorenzo inizia a esplodere anche a livello internazionale c’è poco da stare sicuri. Arriveranno offerte di quelle cui è difficile dire no. Certamente non 50 milioni, ne servono almeno il doppio. Ma ormai il calcio ha rotto gli argini. Un Insigne così vale tranquillamente 100 milioni, forse anche di più.
Il che vuol dire un paio di cose: la prima De Laurentiis dovrà resistere, dall’altra dovrà alzare, e non di poco, il contratto appena rinnovato del calciatore. Il problema si riproporrà quanto prima. Perché funziona così. Il procuratore di Insigne porterà a ADL l’offerta del club londinese, ed farà intravedere anche quanto offerto al calciatore. Il calcio è questo. Anche se a De Laurentiis non piace.

Banner 300×250 – Ras Medical – Laterale 2
Banner 300×250 – Messere – Laterale 2