In ogni angolo del mondo ci sarà sempre una famiglia azzurra pronta ad accoglierti con calore ed affetto”

La rubrica “VITA DA CLUB” vuole rappresentare una finestra sul panorama mondiale, un viaggio all’interno del tifo azzurro presente in ogni parte del globo.  La quarantacinquesima intervista è rilasciata da Gianluca Polverino, uno dei fondatori del Club Napoli Sulmona Valle Peligna del presidente Giuseppe Berarducci. 

Parlaci di te e del Club che rappresenti

Sono Gianluca Polverino, napoletano nato al Vomero e ora vivo a Sulmona dove ho la mia famiglia. Sono impiegato per una società di telecomunicazioni e sono tifosissimo del Napoli da sempre. Nel 2018, insieme ad altri napoletani e non della città di Sulmona, abbiamo fondato il Club Napoli Sulmona Valle Peligna. Il presidente del Club è il dott. Berarducci Giuseppe e nel Direttivo siamo 8 persone. Mi occupo della parte social e dei rapporti con gli altri Club. Obiettivo principale del nostro Club è la presenza sul territorio come punto di riferimento per i tifosi azzurri abruzzesi della valle Peligna.

Qual è stato l’episodio più emozionante che avete vissuto?

Dalla nostra fondazione sicuramente l’episodio più emozionante è stata la finale della Coppa Italia 2020 vinta con i nemici di sempre! Abbiamo assistito in sede alla partita e appena terminata la premiazione siamo andati nella piazza più famosa di Sulmona, piazza Garibaldi, con altri tifosi che ci hanno raggiunto per festeggiare.

Raccontaci un aneddoto particolare legato al club.

Sicuramente il più divertente è stato la “tombolata” che organizzammo nel periodo natalizio del 2019. Eravamo una quarantina di soci, con le loro famiglie, e particolare era l’atmosfera, divertente e gioviale. Tantissime risate e regali per i vincitori delle varie tornate di tombola. Speriamo di poter ripetere al più presto eventi come questi.

– Come sta reagendo il club a questo momento di difficoltà, che ormai dura da circa un anno, legato all’emergenza epidemiologica?

Purtroppo da Settembre 2020 il Club Napoli Sulmona Valle Peligna ha risentito delle varie restrizioni sia regionali che nazionali e non abbiamo la possibilità di vedere le partite insieme. Nonostante ciò siamo in contatto con i soci grazie alle chat private sui social e le pagine ufficiali Facebook e Instagram del Club. Speriamo di riprendere al più presto le attività socio-culturali e realizzare i progetti che sono in cantiere.

– Se avessi dinanzi a te D10S per qualche istante cosa gli diresti?

Ringrazierei Diego come napoletano per averci dato gioia, emozioni e vittorie indimenticabili . E’ stato il simbolo del riscatto del popolo partenopeo. È stato un fratello che anche da lontano non ha mai dimenticato i napoletani che lo hanno amato.

– Quali sono i calciatori del Napoli, ad esclusione di Diego, a cui ti senti più legato? 

Sicuramente il capitano Marek Hamsik, simbolo della città che è rinata ed arrivata fino ai grandi palcoscenici europei. Subito dopo il “Matador” Edinson Cavani con i suoi goal spettacolari ed infine il nostro bomber “all time” Dries Mertens.

– Cosa consigli di visitare (e di mangiare) ai tifosi azzurri che dovessero passare dalle vostre parti?

Sulmona è la città natale di Ovidio e famosa anche per i confetti. E’ possibile ammirare i borghi caratteristici del centro storico, il meraviglioso acquedotto romano che apre lo sguardo sulla Piazza Garibaldi dove si svolge, ogni anno nel mese di Luglio, la “Giostra Cavalleresca”. Durante la settimana Santa è possibile assistere alla processione del Cristo morto e la Domenica di Pasqua alla “Madonna che scappa in piazza”. Sono presenti numerose chiese e l’Eremo di S.Onofrio dove si rifugiò Celestino V. Prodotti tipici del territorio sono l’Aglio rosso e le zolle di aglio, ma tutti i prodotti della gastronomia tipica abruzzese come gli arrosticini, i salumi e formaggi tipici abruzzesi, i vini Montepulciano e Cerasuolo. Sono presenti molti ristoranti caratteristici e di qualità nel centro storico e nei pressi della piazza Garibaldi.

Rosario Avenia

Seguiteci anche su www.persemprenews.it

Banner 300 x 250 – Tecsud – Post