In ogni angolo del mondo ci sarà sempre una famiglia azzurra pronta ad accoglierti con calore ed affetto”

Vita da Club

La rubrica “VITA DA CLUB” vuole rappresentare una finestra sul panorama mondiale, un viaggio all’interno del tifo azzurro presente in ogni parte del globo.  La cinquantanovesima intervista è rilasciata da Antonio Allocca presidente del Napoli Club Marigliano. 

Parlaci di te e del Club che rappresenti

Mi chiamo Antonio Allocca e sono nato a Marigliano il 4 ottobre 1971. Sono geometra e sono stato eletto presidente del Napoli Club Marigliano un mese fa. Sono il presidente più giovane che questo sodalizio abbia mai avuto. Inutile dire che sono onorato di rappresentare la storia dei Napoli Club. E sì perché il Napoli Club Marigliano è il primo Napoli Club della storia del Calcio Napoli. Otto tifosissimi si riunirono nel lontano 1970 nel retrobottega della Farmacia D’Amore dove formarono il primo direttivo del Napoli Club Marigliano: Luigi D’Amore, Raffaele Minale, Gustavo Cecora, Mario Amato, Michele Moccia, Alfonso Calabria, Francesco Monda e Salvatore Aletta.

Vita da Club

In verità l’idea nacque ancora prima nel negozio del sarto, Peppe ‘o Ciciariello, in un basso affianco al tabacchi Bonavolontá in via Giannone. Erano altri tempi. Si viveva di cose semplici, senza telefonini e social. Ci si riuniva nei luoghi di lavoro. E mentre Peppino creava i suoi capolavori artigianali si discuteva delle imprese di Zoff, Juliano, Hamrin, Improta, Bianchi, Panzanato, Altafini, Abbondanza, Sormani ecc.. Da qui è nato tutto: l’Associazione Italiana Napoli Club, quella di Chiummariello e Moccia, autorevole e riconosciuta da tutti, non certo quella di oggi.

Qual è stato l’episodio più emozionante che avete vissuto?

E qui devo chiamare in aiuto i “vetusti”, gli storici di questo club. Le persone che hanno animato e vissuto i successi e anche i momenti tristi del sodalizio. Di certo i momenti più emozionanti, non solo per il Club, ma per tutta la città di Marigliano, furono negli anni ’70: le visite di Savoldi e ancora prima del presidente Corrado Ferlaino che vennero a salutare i tifosi nella nostra storica sede, sopra la farmacia D’Amore.

Vita da Club

Raccontaci un aneddoto particolare legato al club.

Ce ne sono tanti legati alla conquista del primo scudetto tra lacrime e pazzie, ma anche quelli riguardanti la manifestazione culturale “la crociata del dolce napoletano contro il panettone”. Un’incredibile, ironica, manifestazione nata nel 1995 che coinvolse per 5 anni tutta la nostra zona, le scuole del territorio e le pasticcerie storiche di Napoli con la riscoperta dei dolci napoletani natalizi e la donazione alla Lega del Filo D’Oro dei ragazzi sordociechi di oltre 50 milioni di lire.

– Come sta reagendo il club a questo momento di difficoltà, che ormai dura da più di un anno, legato all’emergenza epidemiologica?

Un po’ come tutti. Siamo stati chiusi per mesi. Adesso, con quasi tutti i soci vaccinati, stiamo riprendendo piano piano a frequentare la sede nel rispetto delle norme covid, anche se la strada per la normalità è ancora lunga.

– Se avessi dinanzi a te D10S per qualche istante cosa gli diresti?

Non lasciarti andare. Vieni a vivere qui a Napoli. La città ti ama. Sei l’unico giocatore che ha rappresentato in pieno lo spirito del popolo napoletano in tutte le sue sfaccettature.

Vita da Club

– Quali sono i calciatori del Napoli, ad esclusione di Diego, a cui ti senti più legato? 

Per il passato indubbiamente a Careca, Hamsik, Lavezzi e Cavani; oggi ad Insigne e Mertens.

– Cosa consigli di visitare (e di mangiare) ai tifosi azzurri che dovessero passare dalle vostre parti?

Di cose belle a Marigliano da visitare ce ne sono tante, peccato che non sono valorizzate. Mi viene di segnalare una visita al Santuario della Madonna della Speranza, al Convento dei Frati Minori di San Vito ed al Castello Ducale con una capatina all’agro panificio Santa Lucia per gustare le cose buone del nostro territorio in aperta campagna, in un ambiente semplice ed accogliente. Vi aspettiamo.

Seguiteci anche su www.persemprecalcio.it

Vita da Club, a cura di Rosario Avenia

Banner 300 x 250 – Ds – Post