Sarà un 2022 da record per il Napoli Club Ferrara. Ad oggi sono già 135 le tessere sottoscritte per il nuovo anno sociale (primato assoluto dalla fondazione del 2012), con un +9 rispetto al 2021 che inorgoglisce il presidente Vincenzo Russo. “Siamo una realtà consolidata ed in crescita – afferma – Un progetto cui, nel tempo, hanno aderito partenopei d’origine come me, ma residenti da molti e meno anni in questa provincia in cui lavorano, si sono sposati, trascorrono il tempo libero, curano i propri hobby. L’integrazione è piena, ma c’è sempre il legame con la nostra terra e, soprattutto, con la nostra squadra del cuore che ci fa soffrire, tribolare, gioire”.

“E’ un piacere seguirla, a distanza, insieme, scambiando opinioni, impressioni. Nella nostra sede operativa, il Collins Pub, si crea una sorte di “bar sport” allegro, gioviale, appassionato, con opinioni diverse, interessanti. Il calcio è importante, ma non è l’unica nostra passione. Siamo persone sensibili, attente a ciò che ci accade intorno e, da anni, aiutiamo il prossimo con donazioni”. Nel recente passato l’esplosione della pandemia di Covid 19 ha spinto ad aiutare la Protezione Civile (in prima linea durante quest’emergenza sanitaria), alcune famiglie estensi in difficoltà, il gattile comunale. Nell’ultimo anno è stata supportata l’iniziativa “Dolci note” promossa dalla sezione ferrarese dell’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti e non sono escluse in extremis offerte ad altre associazioni”.

Un ulteriore modo per dimostrare la vicinanza alla comunità emiliana che li ha accolti con gioia, affetto, simpatia. In questo clima s’è svolta la “Giornata Azzurra” in occasione delle sfide con la SPAL (seguita con stima). Un evento che si spera di riproporre in futuro. Nel frattempo il direttivo ha varato due promozioni in favore di bambini e donne. “Il calcio era ed è uno sport per famiglie e con queste idee vogliamo coinvolgerle interamente – sottolinea il presidente – Sia alle signore sia ai minori sarà accordata una quota annuale dimezzata (quindi 10 euro) e riceveranno in omaggio un berretto, una bandiera o uno scalda collo. Poi, come i mariti o i padri, potranno partecipare alle trasferte, agli aperitivi al Jolly Bar, agli eventi ed a tutto quello che pianificheremo nelle prossime settimane di un 2022 che ci auguriamo sia foriero di soddisfazioni”.

La lista degli infortunati del Napoli è lunga, ma lo è anche la stagione e tutto può succedere in campionato, in Europa League ed in Coppa Italia.

Seguiteci anche su www.persemprecalcio.it

Banner 300×250 – Ras Medical – Laterale 2
Banner 300 x 250 – Ds – Post