Napoli fai attenzione: anche la Champions quest’anno non è scontata

Dimenticate la Juve, ma dietro le altre si stanno rinforzando

Il Napoli rischia di essere risucchiato nella bagarre per il piazzamento Champions

Francamente la calma piatta che c’è intorno al mercato del Napoli inizia ad allarmare un po’. Ed è difficile pensare che Ancelotti, che a differenza del presidente, sa di calcio, non riesce a cogliere il problema.

Dimenticate la Juve, non fa testo, a prescindere dall’ingaggio di Cristiano Ronaldo. La Juve era un problema del Napoli dello scorso anno, quello che voleva vincere lo scudetto. Oggi no, ne parla in termini vaghi Ancelotti, ma non ci crede nessuno. Stiamo parlando dell’obiettivo minimo stagionale, quello di arrivare nei primi quattro posti. Per questo non prendiamo in considerazione i bianconeri: magari si distraggono, non vincono l’ottavo titolo, ma nei 4 ci sono di certo. Il rischio che corre il Napoli è di vedersi raggiungere e magari scavalcare da chi è al momento dietro.

Diciamo la verità: i 14 punti di distacco con la Roma che c’erano a fine anno non sono reali. Un po’ perché il Napoli lo scorso anno ha fatto molto più del suo potenziale. Un po’ perché la Roma qualcosa per strada l’ha lasciata. Diciamo che 4, 5 punti ci stavano tutti.

Inter in crescita, ed il Milan può fare almeno 15 punti in più

L’Inter lo scorso anno era decisamente inferiore, ma si è rinforzata e non poco con De Vry e Nainggolan. E Spalletti al secondo anno in genere riesce ad ottenere sempre grandi risultati.

La Roma ha perso Nainggolan ma ha preso Cristante (fortissimo) e Pastore. Ed ha un organico giovane che potenzialmente è destinato a crescere. E la cessione di Allison porterebbe una barca di soldi da reinvestire.

Tralasciando la Lazio, che non sembra oggettivamente pericolosa, resta il Milan. Non sappiamo cosa ne sarà. Sappiamo solo che lo scorso anno con Gattuso sarebbe stata terza in campionato. Vediamo cosa farà il fondo Elliot, ma ha tanti buoni giocatori, se completano la squadra possono tranquillamente fare 16 punti in più, arrivare intorno a quota 80.

Il Napoli al di là di tutto al momento sembra essersi indebolito. Ha perso il leader, Reina, ed ha preso un ragazzo potenzialmente fortissimo, ma che ha 13 presenze in A. In più ha perso Jorginho, prendendo Fabian Ruiz, potenzialmente forte, che inesperto a livello di serie A. E basta, non è stato fatto altro. In compenso ha 4 giocatori fondamentali che hanno un anno in più, e dopo i 30 la cosa può pesare. Ancelotti non si discute, ma pensare che possa fare meglio di Sarri è difficile. Il Napoli è fisiologicamente destinato a scendere intorno agli 85 punti. Ma basta nulla a farne 5 o 6 in meno ed anche il quarto posto diventa a rischio.

Il Napoli non può permettersi il lusso di rischiare

E se al presidente non frega nulla di vincere lo scudetto, farebbe una tragedia se dovesse perdere la Champions. Per altro non scopriamo nulla se diciamo che per le rispettive potenzialità ci sono 5 squadre che nei prossimi anni si contenderanno i primi 4 posti. E storicamente, e non solo, le strisciate hanno sempre avuto qualcosa in più. Guai a dare per scontato quello che scontato non può essere. Se le cose vanno normalmente Napoli e Roma si giocano il quarto posto. Semmai non quest’anno, ma certamente nel futuro. Poi capiterà anche che una strisciata sbaglierà annata, non c’è dubbio, ma in linea di massima è così.

Oggi il Napoli è forte anche economicamente perché viene da 3 Champions di fila, ma basta saltarne una che il crollo del fatturato è terribile. Si entra in un circolo vizioso pericolosissimo. Per cui non bisogna dare nulla per scontato. Il Napoli deve investire non per vincere, ma anche solo per mantenere le vecchie posizioni. Un po’ come i cinepanettoni: per un po’ hanno funzionato alla grande. Ma appena c’è stato un passaggio a vuoto, è andata sempre peggio. Budget sempre minori, incassi in proporzione. Fino al Natale scorso, quando si è fatto un collage dei vecchi film.

guarda la rassegna stampa del 18 luglio
De Laurentiis non sta pagando un centesimo per il San Paolo

Banner 300 x 250 – Horeca – Post
Banner 300 X 250 – Lieto – Post
Potrebbe piacerti anche