Povero Higuain, adesso fa quasi quasi pena per come è ridotto

Higuain per la Juve è solo un pacco da spedire altrove

Che brutta fine che ha fatto Higuain… E adesso chi glielo racconta la fratellino-procuratore che è poco meno di un pacco da sbolognare al più presto? Un pacco per altro non molto desiderato, difficilissimo da piazzare.

Quando ci fu il grande tradimento, due anni fa, Higuain sperava di poter essere l’uomo della Provvidenza per la Juve. Fare a Torino sostanzialmente quello che Maradona aveva fatto a Napoli, più o meno. Il risultato alla fine è stato abbastanza deludente, quanto meno per lui. Ha guadagnato qualcosa di più, ma avrebbe avuto un ingaggio simile anche restando a Napoli. A Torino ha vinto due scudetti e due Coppa Italia, ma li avevano vinti anche senza di lui, probabilmente li avrebbero vinti lo stesso. In Champions non è stato decisivo, anche la finale di Berlino l’ha vista da spettatore non pagante.

Manca la riprova, ma può darsi che se fosse rimasto al Napoli uno scudetto almeno lo avrebbe vinto, quello di quest’anno. E allora si che sarebbe stato un eroe immortale, un eroe di quelli che sono a Napoli sappiamo inventarci. Sarebbe stato amato, venerato ed osannato per il resto dei suoi giorni. Capita a tutti gli ex azzurri, anche quelli che non hanno vinto nulla di importante.

A Napoli avrebbe scritto la storia, ora è una “breve” di cronaca

Invece passerà alla storia come un volgare traditore, e poco altro. Nella storia della Juve invece non ci è mai entrato. A dire il vero alla Juve non hanno certe attenzioni, basti pensare come si sono liberati di Del Piero e Buffon appena non servivano più. E i tifosi non l’hanno cancellato, per il solo motivo che non l’hanno mai preso in considerazione. Per loro del resto il passato non conta, lo hanno detto chiaramente.

Adesso è li, metaforicamente stipato in uno sgabuzzino di Vinovo, in attesa di essere spedito da qualche parte. Con la speranza che qualcuno lo voglia, e non sarà facile. Si fa fatica a pensare che possa andare al Chelsea, se non in cambio di Morata (con conguaglio ai londinesi). Si fa fatica che possa andare in qualsiasi altra squadra. Magari Marotta chiederà aiuto al fido Carnevali, una maglia al Sassuolo potrebbe anche trovarla. O magari no, resterà tristemente in panchina a Torino, sapendo che per contratto CR7 giocherà anche la Coppa Italia.

Avrà anche vinto due scudetti a Torino, ma a Napoli sarebbe entrato nella storia. Lì al massimo è entrato in qualche pagina di cronaca. Sarà un “breve” al momento della sua partenza.

guarda la rassegna stampa del 12 luglio
Oggi Ghoulam arriva a Dimaro

Banner 300 X 250 – Lieto – Post
Banner 300 x 250 – Caseificio – Post
Potrebbe piacerti anche