Per quanto se ne dica, De Laurentis, non vive di cinema e ci sia consentito, ce ne siamo accorti.Napoli-Adana 2-2 al 95′.Luci ed ombre in un pomeriggio estivo abruzzese. Meta a dire di De Laurentis, scelta a scapito delle milionarie offerte d’oltreoceano.

Castel di sangro meglio che gli States. Gli spalti dell’impianto abruzzese meglio delle platee a stelle e strisce.

Sarà ma ci crediamo poco. Proviamo a discuterne.

Quando si assiste ad uno show, qualunque sia, ci si siede speranzosi e ci si prepara a goderne. Nel prezzo del posto riservato è compreso il diritto di Critica.
Sacrosanto. Guai non fosse garantito lo sfizio di applaudire, fischiare e magari alzarsi per andar via.

Napoli-Adana è uno spettacolo “comico” ed il parere non tocca in nessun modo l’aspetto tecnico. Il Napoli è un nuovissimo laboratorio e solo Spalletti conosce il valore attuale di questo gruppo.

Napoli – Adana in diretta da Castel di Sangro è uno show di terza serie. Un migliaio di spettatori al campo, pochissimi i connessi alla diretta Facebook altrettanti i furbetti del pezzotto.

Difficile dar una opinione di uno spettacolo quando già in partenza si prospetta di una ironia mediocre. Lo diventa ancor più quando si è costretti a cercare in ogni giocata, in ogni frazione di giornata e battuta, il senso di misura dello spettacolo.

Gli occhi si posano su ogni cosa che abbia più o meno senso. Il pubblico, infastidito dal prezzo pagato, il Napoli è uno dei pochi club europei ad “imporre” cifre da alta stagione, partecipa, come da fine maggio, poco ed in maniera sonnolente.

La risposta è infastidita.

C’è aria di fine stagione all’inizio di stagione.

C’è aria di rottura proprio quando c’è da costruire.

Quando c’è da porre fondamenta si scopre d’aver il terreno argilloso e fragile.

Napoli – Adana ha il sapore da amarcord e nulla ha a che vedere con Fellini.

Ballotelli, Inler, Montella seduto in panca è un tratto dell’Italia emigrante. Dolce e amaro.

In attesa della prossima partita e del prossimo show in salsa De Laurentis – Estate a Castel di Sangro, Napoli di sveglia avendo assistito e si diverte come può con uno spettacolino improvvisato .

Banner 300×250 – Messere – Laterale 2
Banner 300 x 250 – Tecsud – Post