Sebbene attiri le invidie di tantissimi, il calciatore è un lavoro. Soldi, donne, potere e lusso ma pur sempre un lavoro.
In serie A la cosa diventa praticamente ossessiva.


Stress da prestazione, rischi infortuni e necessità di essere costantemente al top.
Corpo e mente, perché a certi livelli non si può sbagliare.

Non è concesso il riposo, la legge del business parla chiaro.

Correre e produrre. Il mondo non aspetta. Chi vuol vincere deve essere prestazionale.
8 partite in un mese. 8 scontri. Ecco cosa attende il Napoli 5.0. Campionato e coppa. Italia ed Europa, nel mezzo le nazionali.

Il Qatar è vicino e bisogna stringere i tempi. Correre, fare in fretta. È il destino delle aziende nate per eccellere.
La banda Spalletti è chiamata agli straordinari. Ruotare gli uomini e mixare le qualità. Il servizio da offrire non può scendere sotto lo standard di sicurezza.

Le macchine non possono fermare la produzione ed i forni non possono essere in nessuna maniera spenti.
L’industria Napoli 5.0 non può rallentare.


Tutti chiamati ad uno sforzo nuovo e profondo. È un lavoro che non ammette ferie. Per queste ci sarà tempo, ora invece è tempo di serrare le fila e resistere.

Capiremo in questo mese che ci aspetta la tenuta della banda Spalletti. Qualità essenziale di una azienda vincente è la sua capacità di resistere agli sbalzi improvvisi del mercato. È ora.

Banner 300×250 – Messere – Laterale 2
Banner 300 x 250 – Ds – Post