Per poterci calare dentro Milan – Napoli anno 2022, dobbiamo fare uno sforzo di onestà e fantasia.
Il quanto più possibile.
Abbandoniamo solo per un pomeriggio la storia, i ricordi, il San Paolo e gli scudetti anni 90 ed immergiamoci nell’atmosfera di questo fine Settembre.


Fatta eccezione per il signor Paolo Maldini, di quel Milan resta unicamente un agrodolce ricordo.


È un’altra epoca.


Quella, in un mondo che corre a mille all’ora è praticamente preistoria.

Capoliste a confronto. Pioli contro Spalletti.
Kvsratskhelia contro Giraud.


Per alcuni versi il nuovo che sfida il concreto.

Il Milan è campione d’Italia, poche chiacchiere. Si va in casa dei campioni in carica. Ci si va da capolista ed è una notizia meravigliosa. Da pari a pari.


Nessun timore reverenziale. Il Napoli 5.0 è temibile e si presenta al Meazza per far punti.


La bella figura ne è conseguenza

Fino a questo momento, il Napoli 5.0 non ha sofferto di panico ed ansia da prestazione.
Non vivrà disagio in casa del diavolo, ne siamo certi.

Euforia e filosofia d’attacco. Ecco quel che accomuna le due compagnie .
Giovani di bellissime speranze mixate a certezze.
Kvsratskhelia con Lobotka, Messias con Giraud.
Filosofia moderna di aziende moderne.

Il modello italiano a sfidare la strategia americana.
Sono a confronto Davide e Golia, diciamolo serenamente.

Il Milan della sua storia ha fatto fondamenta.

Il Napoli è un gigante nella testa, topolino nei suoi insediamenti.


Cresce lento ma pare porre fortezze sul percorso. Servirà tempo all’azienda De Laurentis per strutturarsi a carattere europeo.

L’incontro – scontro della settima giornata è test per entrambi.
Test di crescita e maturità.
A che punto del cammino siamo?
Vale per entrambi. Questo è un calcio che non da garanzie. Oggi sei primo, domani rischi di prendere schiaffi sul campo della penultima.


Mourinho è uscito con le ossa rotte da Udine. Sarri, umiliato in Uefa League.

Sarà scontro tra filosofie giovani ed innovatrici.
Allenatori moderni e navigati.
Aziende dal carattere europeo.
Sarà un bel pomeriggio.
Sarà un incontro importante.
Palco di livello e scenografia da super bowl.
Il Napoli 5.0 può.
Deve.

Banner 300×250 – Messere – Laterale 2
Banner 300 x 250 – De Luca – Post