Nel nostro percorso di ricerca estiva, mix perfetto di calcio e cinematografia, vista l’immobilismo di mercato e di news calcistiche da commentare, si fa per giocare, oggi scegliamo di accendere i riflettori su una star “normale”. In un mondo di luci, social, dirette e palcoscenici a tutti i costi, Di Lorenzo è un protagonista “normale”.

Un ragazzo normale in un mondo di apparenze

Giovanni 28 anni da Ghivizzano, provincia di Lucca, 1500 anime col prete, il sindaco ed il medico. Italia di borghi. Difensore esterno del Napoli e della Nazionale campione d’Europa di Mancini e Donnarumma.

Giovanni è “la classe operaia va in paradiso”.
Giovanni, anch’egli reduce da un fastidioso infortunio, è da considerarsi un acquisto oltre che un puntello inamovibile.

Certezza della difesa di Spalletti con il vizietto, ancora embrionale, del gol.
Preciso, puntuale, essenziale.
Poco spazio alla scenografia molto alla praticità. Corsa, tanta, tantissima, uno degli atleti più resistenti del campionato.

Giovanni lo stakanovista. Un bravo ragazzo. Un uomo su cui far affidamento.
Giovanni il futuro capitano del Napoli? Perché no!

Dovesse concretizzarsi l’addio di Koulibaly sponda Tamigi, Giovanni sarebbe un ottimo capitano.
L’esperienza non gli manca. Non gli manca il piglio e la personalità.
Bisogna guardare avanti, bisogna affidarsi alle linee che spingono.

Giovanni é pronto per rappresentare il Napoli nelle strette di mano a centrocampo? Ne ha i presupposti, può farcela.

Caro Giovanni è ora di crescere.
A te.

Banner 300 x 250 – De Luca – Post
Banner 300×250 – Messere – Laterale 2