Italia ancora lontana dall’essere una squadra vincente

Dopo aver rotto per tre anni dicendo che il gioco di Sarri era bello ma fine a se stesso, adesso si prova a lodare la nazionale di Mancini. Perché gioca bene, anche se non segna, e di conseguenza non vince. Non si capisce bene il perché di questa cosa, o magari si capisce sin troppo bene.

Chiariamo un concetto: Mancini sta facendo quello che può, il materiale umano a disposizione è quello che è. Ma cominciamo col dire che il gioco della nazionale non è neanche lontano parente di quello del Napoli di Sarri. Quel Napoli dava spettacolo, ma creava anche occasioni da rete a iosa, e segnava tantissimo. E vinceva tantissimo, visti i 259 punti in tre anni. Creava e non concedeva poco o nulla agli avversari.

Mancini ha messo insieme una squadra che nelle ultime due partite, quelle che hanno entusiasmato la critica, ha costruito pochissimo. Non a caso è arrivato un solo gol, di un terzino, su azione d’angolo. Contro il Portogallo ha tenuto il pallino del gioco a lungo, senza mai essere davvero pericoloso. C’è tanto da migliorare, il cammino è ancora lungo, lunghissimo.

Banner 300 x 250 – Horeca – Post
Banner 300 x 250 – Aragon Trasporti – Post
Potrebbe piacerti anche