Come volevasi dimostrare il tesoretto del Napoli si sta dissolvendo come neve al sole. Del resto nessuno ci ha mai creduto sul serio. Neanche quelli che lo hanno scritto, sia ben chiaro. Di tutti i giocatori che il Napoli ha in esubero, o che sono in rientro da qualche prestito, uno solo vale qualcosa, certamente non i 30 milioni che si sono letti da qualche parte, Duvan Zapata. Di tutti gli altri forse si riuscirà a dare in prestito Grassi, che è giovane, interessante, e soprattutto ha un contratto umano. Tutti gli altri, indistintamente, anche quelli che sulla carta possono essere appetibili, per un motivo o per un altro non hanno valore.
Prendiamo il caso di Tonelli, strapagato dal Napoli lo scorso anno, quasi 10 milioni di euro. Dopo un anno in cui non ha sostanzialmente mai giocato il valore di mercato è crollato. Ma non è crollato il suo ingaggio che rispetto a quello che prendeva a Empoli era lievitato in modo impressionante lo scorso anno. Oggi lo vuole il Torino, ma lo vorrebbe gratis, in prestito. Lo stesso Torino che lo scorso anno pretese ed ottenne una cifra folle (per altro ancora da pagare) per Maksimovic. Alla fine Tonelli potrebbe anche restare se andasse via Chiriches, anche se è un giocatore completamente diverso.
Pavoletti è stato un errore pazzesco, per altro facilmente prevedibile. E’ arrivato a Napoli rotto, strapagato, con un ingaggio di 2 milioni per altri 4 anni. Il Napoli poteva comodamente prendere Zapata, sano, che conosceva tutti i compagni di squadra, e che in ogni caso era già del Napoli, risparmiando una barca di soldi. Ma qualche genio decise di prendere Pavoletti. Sappiamo come è andata, possiamo immaginare come andrà in futuro.
Sepe è causa del suo male, sia detto senza tema di smentita. Però sarebbe un patrimonio del Napoli, titolare per altro di un ingaggio non stratosferico, ma fuori portata per il 50% delle società di serie A. Nella migliore delle ipotesi andrà in prestito, semmai al Benevento, ma l’idea che i sanniti possano pagare 650mila euro netti a stagione un giocatore è una barzelletta. Quindi…

Ci sono poi Dezi, Maiello, Roberto Insigne, Contini, e qualche altro ragazzino. Incasso previsto: zero assoluto.
E il tesoretto?

Leggi anche – Giaccherini incedibile

Banner 300×250 – Ras Medical – Laterale 2