Il Milan è a un passo da Kalinic. Dopo le parole di Cairo su Belotti, i rossoneri hanno accelerato arrivando a offrire alla Fiorentina 26 milioni di euro più 4 di bonus. I viola avevano chiesto 30 milioni ma l’accordo tra le due società sarebbe davvero molto vicino. Sono ore caldissime per la chiusura dell’affare. Il club di via Aldo Rossi vuole regalare a Montella la punta croata in tempo utile per l’andata del terzo turno preliminare di Europa League contro il Craiova in programma giovedì 27 luglio. In questo senso va letto l’incontro che si è tenuto a Milano tra l’agente del giocatore, Fali Ramadani, e il dg dei toscani Pantaleo Corvino.

Il giocatore del resto ha lasciato il ritiro della Fiorentina a Moena, dove era arrivato mercoledì ieri sera dopo quasi una settimana di permesso concessogli dalla società per “motivi familiari”. “Ringrazio la Fiorentina per il sostegno e la disponibilità, è un momento difficile, devo tornare in patria per definire quanto è accaduto alla mia famiglia”, ha spiegato l’attaccante croato ai canali ufficiali del club viola.

La moglie del giocatore, nella abitazione di Spalato, ha subito un furto mentre la stessa donna si trovava in casa. Kalinic è stato convocato di nuovo dalla polizia che sta indagando sull’episodio. Lo stesso attaccante, sempre ai canali ufficiali viola, ha parlato del futuro: “Ho detto quello che penso, ma sono pronto a mettermi a disposizione dell’allenatore e della squadra appena rientrerò. Con la società prenderemo una decisione, quella che sarà migliore per me e per la stessa Fiorentina”. E quella decisione porta a Milanello.

premiumsporthd.it

Banner 300 x 250 – Tecsud – Post