Atalanta-Napoli gara a rischio: nessuno tornerà sui suoi passi

Atalanta-Napoli rischia seriamente di essere la prima partita nella storia del calcio italiano che non si gioca per cori dei tifosi. E’ chiaro che adesso si va verso lo scontro. Da una parte la Figc che ha dato indicazioni precise. Dall’altra gli ultrà bergamaschi che hanno fatto chiaramente sapere che loro di quello che pensa la Figc non si curano per nulla. Conoscendo lo spirito ultrà non c’è il minimo dubbio che non abbasseranno la testa. I cori ci saranno, ben prima dell’inizio della partita.
Magari, estremizziamo ma non troppo, insieme a loro ci saranno anche ultrà di altre squadre. In ballo non ci sarà la bandiera della Dea, ma la d’orgoglio di chi rivendica la propria diversità. Il fatto che si giochi di lunedì sera non aiuta: non essendoci altre partite permetterà il confluire di altri delegazioni. Brescia (anche se i rapporti non sono eccellenti, ma in casi del genere si chiude un occhio), Verona, Treviso, Milano, Torino, Genoa lato Sampdoria. Non ci saranno ovviamente tifosi del Napoli, ma non è escluso un documento in cui possano dare in parte ragione ai bergamaschi.
Cosa farà il povero Giacomelli? Da una parte c’è il presidente Gravina che ha detto certe cose, e che non potrà fare brutte figure. Dall’altra i tifosi che non intenderanno tornare indietro. C’è un precedente di qualche anno fa, proprio col Napoli, in serie C. La gara era Pistoiese-Napoli, 25 settembre 2005, arbitro Celi di Campobasso. Era il tempo del famoso striscione Carraro Infame. L’arbitro aveva avuto disposizione di non far giocare in presenza di quello striscione. La gara non inizia, grandi mediazioni, ma i tifosi non mollano. La partita si gioca con lo striscione esposto.
Lunedì sera non sarà possibile. Un conto è una gara di C, altro una gara di A. Con tutto i tam tam che c’è stato sarà impossibile tornare indietro. E se nessuno cederà, come appare inevitabile, la gara non si giocherà.
Una considerazione: i problemi del calcio sono ben altri. In primis la violenza. I cori da stadio saranno anche incivili, ma lasciano in tempo che trovano. Ma è facile non giocare una gara. Debellare la violenza è impresa ben più complessa.

Banner 300 x 250 – Spider – Post
Banner 300 x 250 – Horeca – Post
Potrebbe piacerti anche