La partita con l’Inter ha dimostrato una volta di più che Sarri aveva ragione

Aveva ragione Sarri a far giocare sempre gli stessi

Il segreto di Pulcinella nel calcio è che in campo ci vanno i calciatori. Sono loro quelli che decidono l’esito di una partita. Il Napoli da anni ha una squadra titolare molto forte. Quando giocano questi non ce ne è quasi per nessuno, come dimostrato da Sarri,. Quando per un motivo o per un altro, necessità o scelta del tecnico, giocano gli altri il discorso cambia. Ieri sera contro l’Inter Ancelotti ha mandato in campo la squadra migliore possibile. Con l’irrilevante, oltre che incomprensibile, eccezione di Karnezis. E l’Inter è stata asfaltata ben oltre il pur roboante 4-1 finale.

Molti hanno rinfacciato a Sarri di aver fatto giocare sempre gli stessi. I fatti sembrano avergli dato ragione per l’ennesima volta. E’ di tutta evidenza che le alternative azzurre non sono all’altezza dei titolari. A dire il vero non esiste squadra al mondo che abbia riserve che valgano i titolari. Certe che un conto è se in panchina ci vanno giocatori pagati 40 milioni di euro, come capita alla Juve, altro se fanno delle vere e proprie scommesse.

Tanti hanno crocifisso Sarri per il fatto di non aver fatto giocare lo scorso anno Rog, Ounas, Diawara e compagnia cantando. Ancelotti li ha fatti giocare, per poi arrivare alla conclusione che era meglio tenerli in panchina. Ora poiché nessuno mette in discussione le doti di Carletto, è evidente che anche lui si sarò accorto dall’inizio il valore di certi giocatori. Se li ha fatti giocare è stato evidentemente per accontentare qualcuno. Poteva evitarselo.

segui persemprenapoli su facebook
Le parole di Ancelotti

Banner 300 x 250 – Galà – Post
Potrebbe piacerti anche