Per il Benevento la serie A è realtà. Per lo Stabia la serie C è probabile!

Per il Benevento la serie A è realtà. Per lo Stabia la serie C è probabile!

Il Benevento è in serie A. La meritata promozione si verifica in una sera calda di giugno in un clima surreale in cui il silenzio degli spalti è interrotta dalle voci di gioia dei ragazzi dell’accoppiata vincente Vigorito-Inzaghi.

La Juve Stabia avversaria degna dei neo promossi sanniti paga ancora una volta gli errori madornali di Caserta, in piena confusione tattica.

La cronaca  La sfida nei primi minuti appare scialba e privi di fiammate. La prima azione è di Canotto ma il suo tiro a giro è parato da Montipò. Il Benevento non infierisce cercando di gestire la partita. Da annotare solo un doppio tiro di Moncin che Provedel respinge.

Là Juve Stabia cerca in contropiede di segnare ma Canotto sciupa. La svolta della partita potrebbe essere l’espulsione di Caldirola al 32’.

Montipò si supera su spizzicata di piede di Forte, Al 39 Forte non rende onore al suo cognome p sciupando un grande azione .

Nel secondo tempo la partita si appiattisce e diventa scialba. Ma Caserta decide che ora di cambiare ma cambia in peggio.

Sostituisce Calvano ed inserisce uno spento Di Gennaro. Risultato centrocampo sguarnito e goal preso.

E’ l’ex bomber giallo-blu Sau al 71’ a segnare  battendo Provedel  e rendendo ancora più gioiosa la festa dei giocatori sanniti.

E’ l’ex bomber giallo-blu Sau al 71’ a segnare  battendo Provedel  e rendendo ancora più gioiosa la festa dei giocatori sanniti.

Per il Benevento si aprono le porte della serie A.

Per le Vespe si vede lo spettro di una retrocessione che prima della pausa nessuno aspettava  E’ ora che Caserta faccia un’ esame di coscienza sui suoi errori e la società si faccia sentire prima che sia troppo tardi.

Segui persemprenapoli su facebook, twitter, youtube
Banner 300 x 250 – Suerte – Post-
Banner 300 x 250 – Hotel Elisabetta – Post
Potrebbe piacerti anche