NBA, Westbrook chiede la trade

Negli scorsi giorni all’interno della Nba, si parlava di una insoddisfazione generale da parte del grande duo, James Harden e Russell Westbrook, riguardo l’operato dei loro Houston Rockets nella stagione precedente e i progetti futuri. Come si sa c’è stato il cambio di coach dove ha abbandonato Mike D’Antoni e al suo posto arriva Stephen Silas, addirittura alla sua prima esperienza come Head Coach. Nonostante ciò Westbrook e Harden dono stati molto partecipi alla scelta del coach e quindi questo lasciava ben sperare i tifosi dei Rockets. Stanotte il colpo di scena. Russell Westbrook ha chiesto di essere scambiato dopo una sola stagione con Houston nonostante le sue solite ottime statistiche ma non un grande impatto al livello di gioco che lascia sempre un po’ a desiderare. Le motivazioni dello scambio? Le spiega molto bene un giornalista in una sua intervista a “The Atlantic”: “Russell Westbrook ha ancora tre anni di contratto per un totale di 132 milioni di dollari, uno stipendio ‘pesante’ per qualsiasi squadre. Westbrook ha informato la dirigenza che è stato a disagio, visto la poca responsabilità e mentalità vincente della squadra: vuole giocare in una squadra dove può avere un ruolo simile a quello che aveva a Oklahoma City”.Alcuni rumors vedono nei Clippers, Knicks, Hornets, e Pisotns le squadre più interessate.Tuttavia bisogna vedere cosa i Rockets otterranno i cambio di Westbrook che, ovviamente, vuole lo stesso ingaggio che percepisce ora.

Segui persemprenapoli su facebook, twitter, youtube
Potrebbe piacerti anche