C’è un mistero sul ginocchio di Ghoulam: cca nisciuno è fesso

Il ginocchio di Ghoulam è un mistero

Cosa sta succedendo a Ghoulam? Il vizio orribile dei media napoletana di voler tacere a tutti i costi le verità più banali, non fa altro che alimentare, nelle menti pensanti, i dubbi. Diciamo nelle menti pensati che non devono essere molte, visto che in tanti credono a tutto.

Certamente Ghoulam ha subito un intervento diverso da quello che si vuole far credere
E’ chiarissimo che nel caso di Ghoulam hanno mentito. Il problema che ha avuto nei giorni scorsi quando era in vacanza a Miami è qualcosa di più serio rispetto a quello che vogliono farci capire. Quanto serio non lo sappiamo, il Napoli tace, e nessuno fa domande. Si prendono per buone dichiarazioni che non stanno in piedi.

Analizziamo la situazione: il giocatore mentre era un Usa, si dice a curare la preparazione con un guru della Nba, si è dovuto fermare perché il ginocchio si era gonfiato. Poteva essere successo di tutto, alla fine ci è stato detto che era una sciocchezza. Perfetto sin qui nulla da dire, il discorso non fa una piega. E’ stato successivamente operato per la rimozione di un filo inserito precedentemente per rinforzare la rotula, e non c’è nulla di strano. Cose del genere sono all’ordine del giorno, in caso di operazioni, non solo delicati come quelli al ginocchio. Il mistero nasce adesso.

Un intervento che prevede 4 settimane di rieducazione non si rinvia a 5 giorni dal ritiro

Si era detto che l’operazione era stata concordata da tempo, solo che è stata rinviata, non s è capito bene il perchè. Uno immagina che una operazione concordata da tempo, e rinviata a pochi giorni dall’inizio del ritiro sia banale. Esci dalla clinica e sei già pronto. No, veniamo a scoprire che questa operazione comporta una fase di rieducazione di 4 settimane, per poi poter cominciare gli allenamenti dopo una visita di controllo. Onestamente non ci sembra possibile una cosa del genere. Quando ci sono interventi del genere, il decorso è rapidissimo.

Inoltre: che senso avrebbe avuto rinviare a pochi giorni dal ritiro un intervento che necessita di 4 settimane di rieducazione? Un intervento del genere lo si fa appena possibile, in modo da avere il giocatore a disposizione il prima possibile. Non si fa 5 giorni prima della ripresa degli allenamenti, facendo in modo che si salti il ritiro.

C’è qualcosa che non è stata detta, e non certo per la tutela della privacy del calciatore. Le informazioni sulle condizioni fisiche di un atleta professionista sono di interesse pubblico. C’è gente che scommette anche sul nome del prossimo vincitore del campionato. Se Ghoulam non sta bene ha il diritto di saperlo. Chiariamo: ci sta anche che il medico sociale sia vago, la cosa che non esiste è che nessuno ponga domande concrete.

Operazione sbagliata? Colpa del guru consigliato dal Manchester? Quale è la verità?

La sincerità per altro serve anche a cancellare i dubbi. Oggi è lecito chiedersi se per caso non sia stata sbagliata l’operazione iniziale. Non è normale che uno che si opera ai legamenti, poi ha la rottura della rotula dello stesso ginocchio. E’ chiaro che c’è un nesso tra le due cose. Operazione sbagliata, semmai per cercare una nuova tecnica che velocizzi il recupero? E come è possibile che ci siano ancora problemi sulla stessa rotula? Colpa di chi ha sbagliato l’operazione, o magari di chi, forse lo stesso calciatore, ha forzato per recuperare prima? Si dice che il guru Nba sia stato consiglia a Ghoulam dal Manchester United che era intenzionato ad acquistarlo, il Napoli era contrario.

E’ stato il “guru” a creare nuovi problemi? Magari non c’è nulla di tutto questo, ci sta statisticamente che una certa percentuali di interventi comporti problemi successivi. Potrebbe non essere colpa di nessuno. Le nostre non sono accuse, sia ben chiaro. Sono domande da “ignoranti della materia” che vorrebbero capire cosa sta succedendo. Di una cosa siamo certi: l’intervento fatto non era quello programma e rinviato. Su questo non abbiamo dubbi: un intervento che necessita di tempi lunghi per il recupero non si rinvia, si fa il prima possibile.

Onestamente se ad altri fa piacere essere presi per fessi, ad alcuni, il sottoscritto in primis, la cosa non piace per nulla. C’è un mistero e vorremmo sapere di cosa si tratta. Liberi di non dirci nulla, ma non di credere che ci siamo “ammoccati la palla” come dicono a Bolzano.

leggi per semprenapoli su facebook
La rassegna stampa di oggi

Banner 300 x 250 – Caseificio – Post
Potrebbe piacerti anche