Fabian – Diawara: guai a non insistere su questa “coppia” in mezzo al campo

Fabian Ruiz – Diawara: centrocampo giovane e fortissimo

Il Napoli domenica sera ha giocato con un centrocampo in cui c’era un ragazzo del 1997, uno del 1996, ed uno del 1994, oltre a Callejon. In un certo senso il progetto di ringiovanimento del gruppo è già iniziato. Per altro di tratta di tutti ragazzi molto molto interessanti. Ed uno, Zielinski, che ha già una notevole esperienza, maturata nelle competizioni europee e in nazionale. A rubare l’occhio è stato soprattutto Fabian Ruiz. Diciamo la verità: nessuno lo conosceva. Sono in pochi a vedere le partite del Betis Siviglia. Per fortuna c’è stato chi ha avuto l’occhio lungo, anche se il ragazzo non è stato pagato poco, vista la relativa esperienza. Ha intrigato soprattutto la sua posizione nel vivo del gioco. Si lui da mesi si scrive che è un centrocampista moderno, fisico e tecnico al tempo stesso.

Fabian ha tecnica, forza e personalità

Domenica sera ha dimostrato di avere anche la personalità necessaria per rischiare la giocata difficile, rischiosa. Ma che è la giocata che può spaccare in due la partita. Sarebbe un peccato accantonare l’esperimento di vederlo giocare in posizione centrale. Al suo fianco anche Diawara ha giocato molto meglio, decisamente la sua migliore partita stagionale. Davanti alla difesa ha fatto da frangiflutto, ed ha smistato bene i palloni che recuperava. L’ha fatto anche perché aveva vicino uno come Fabian che non aveva paura del pallone.

In attesa di capire che fine farà Allan, magari sarebbe il caso di insistere su questi due ragazzi, che giocando insieme possono solo migliorare. Dando al Napoli anche quello che al Napoli sin qui storicamente è sempre mancato, una certa fisicità in mezzo al campo. Nel calcio di oggi non bastano qualità, velocità e tecnica. Serve anche fisicità, forza. E perché no, centimetri. I due insieme potrebbero essere una coppia di centrocampo di assoluto livello internazionale.

– segui per semprenapoli su facebook, twtter, youtube
Chiariello: vendere Allan sarebbe un affare

Potrebbe piacerti anche