ESCLUSIVA PSN – Cicchetti ag. Fifa : “Il Napoli guarda al futuro”

Esclusiva di persemprenapoli.it

L’agente Fifa, Gianfranco Cicchetti fa le carte al mercato del Napoli, ma non solo. Una breve chiacchierata in cui saranno toccati vari temi.

Il campionato è al giro di boa. E’ possibile fare un primo bilancio. Promossi e bocciati del girone d’andata.

“Sicuramente promosse Juventus e Napoli su tutte, così come Sampdoria e Parma tra gli outsider. Rimandate Inter e Fiorentina, per ora bocciate Milan e le due romane.”

A proposito della sosta. In molti si chiedono che senso abbia avuto giocare il 26 ed il 29 in piena attività festiva per fermarsi tre settimane a gennaio?

 “A mio avviso è una sosta molto salutare. Permette alle squadre di staccare la spina e poi rifare un richiamo di preparazione, evitare il clima gelido di questo periodo e di mettere benzina nelle gambe in vista del rush europeo di febbraio e marzo.”

Le ultime due giornate sono state intrise di polemiche. Cori razzisti in Inter-Napoli verso Koulibaly, cori razzisti in Lazio-Torino verso Meitè. C’è chi come Ancelotti e la quasi maggioranza dei tecnici della Serie A che chiede di fermare le gare in caso di cori. C’è invece chi come Allegri e Gasperini, invece, sono per la non sospensione delle gare. Qual è la tua idea in merito alla questione?

“E’ un argomento molto spinoso, impossibile da liquidare in poche righe. A mio avviso sarebbe uno sbaglio penalizzare tanti per l’ignoranza di pochi, chiudere le curve o sospendere le partite aumenterebbe solo il peso politico di questi pochi soggetti e costringerebbe i club a subire passivamente l’uso sconsiderato della responsabilità oggettiva. E’ una questione di cultura e di rispetto che andrebbe affrontata alla radice, nelle scuole. Nel frattempo bisognerebbe isolare e punire tutti coloro che si rendono responsabili di cori razzisti e azioni violente, con interventi decisi e punizioni esemplari.”

Il calciomercato si è aperto col ritorno di Muriel in Italia. Da chi ti aspetti il colpo ad effetto e chi tra le Big si muoverà di più?

“Mi aspetto importanti colpi da Roma e Milan, le due squadre che più hanno bisogno di interventi immediati dal mercato. I rossoneri devono acquistare un centrocampista, una punta e un esterno, mentre i giallorossi cercano un mediano e una punta esterna mancina. Napoli, Inter, Juve e Lazio potrebbero fare operazioni di contorno, salvo qualche succosa occasione che dovesse presentarsi in queste settimane.” 

Capitolo Napoli. Facciamo un bilancio dei primi mesi di Ancelotti. Percorso positivo, oppure ti aspettavi qualcosa di più?

“Erroneamente, il Napoli alla vigilia del campionato non veniva considerata tra le favorite assolute del campionato. Personalmente, invece, ritenevo e ritengo tuttora che il Napoli possa competere lo scudetto alla Juve fino alla fine, nonostante il cambio di allenatore (e quindi di abitudini e modulo) e la cessione di Jorginho. Ancelotti sta utilizzando più globalmente la rosa e può decisamente puntare alla conquista dell’Europa League, che regalerebbe al club maggior prestigio europeo e ulteriori introiti. Ritengo quindi la stagione del Napoli assolutamente positiva finora, nonostante la prematura eliminazione dalla Champions League.” 

La società di De Laurentiis pare orientata più ad investimenti futuri che nell’immediato. Sul taccuino ci sono: Barella, Kouamè, Lozano, Traorè, Kiyine, Almendra. Chi tra questi profili ha più possibilità di vestire l’azzurro?

“Kouamè e Almendra sono i due obiettivi maggiormente vicini al club azzurro. Potrebbero essere acquistati entrambi adesso, ma arriverebbero a giugno. C’è inoltre una trattativa in corso per Traorè dell’Empoli, che potrebbe invece arrivare subito per sostituire uno tra Rog e Diawara. Lozano e Barella piacciono tantissimo ma costano probabilmente troppo.”

Mercato non solo in entrata, ma anche in uscita. Rog, Diawara e Hysaj sembrano non essere centrali nel progetto di Ancelotti. Cessione in vista a gennaio, oppure tutto rimandato nei mesi estivi?

“Uno tra Rog e Diawara lascerà il Napoli con tutta probabilità. Hysaj, invece, potrebbe partire a giugno. Non è un mistero che resti un obiettivo sensibile del Chelsea di Sarri.” 

Chiudiamo con Zielinski, Allan e Koulibaly. Sono tre giocatori al centro di grandi manovre. Se a gennaio la cessione di uno dei tre è altamente improbabile, chi pensi possa realmente partire in estate?

“Molto probabilmente Koulibaly sarà il prossimo sacrificato. Sono troppo importanti e allettanti le offerte che stanno arrivando per il difensore senegalese, che sarà praticamente impossibile rinunciarvi a cederlo. La sua quotazione attuale oscilla attorno ai 100 mln, una cifra record per un difensore. Sarebbe una plusvalenza pazzesca, che potrebbe permettere al club azzurro di reinvestire il ricavato per due-tre rinforzi di assoluta qualità.”

 

Banner 300 x 250 – Spider – Post
Potrebbe piacerti anche