Cavani, pezze a colori che fanno ridere: la verità è che ad agosto era del Napoli…

Ma è così difficile ammettere che su Cavani avevamo detto la verità?

Lo scorso agosto Cavani è stato ad un passo dall’arrivare a Napoli. Accordo con il PSG e col giocatore. Lo abbiamo scritto in tutte le salse Specificando le cifre degli accordi, e specificando anche che era inserito in un giro complesso che avrebbe portato Mertens allo United e Martial al PSG. Non si è chiuso, come non si chiudono la stragrande maggioranza delle trattative di mercato.

Per inciso, non siamo stati i primi noi di persemprenapoli a riportare la notizia. L’abbiamo verificata e rilanciata. Cavani non è arrivato, amen.

A distanza di pochi mesi, guarda caso, il nome torna di moda. E ci può stare. Le cifre sono le stesse che avevamo riportato noi ad agosto. Uno pensa: tutto normale, hanno ripreso la trattativa interrotta. Invece no. C’è chi insiste a dire che ad agosto non era successo nulla.

Ha scritto oggi Giovanni Scotto sul Roma.
“È sempre bene chiarire che la scorsa estate tra il Napoli e Cavani non c’è stato nulla. Solo alcune voci di corridoio subito rientrate. Nessuna trattativa, nessun contatto. Solo un delirio scoppiato sui social e basato su fake news orchestrate ad arte per prendersi gioco dei tifosi più ingenui. Un piano subdolo, perché in casa Napoli il nome di Cavani non lascia indifferenti. Anche per questo motivo il presidente De Laurentiis si è imbufalito sin dal principio, perché le notizie false potevano compromettere un’idea che il patron ha effettivamente in testa, ma che non voleva attuare questa estate”.

Ricapitolando: ci siamo inventati tutto. Ma guarda caso non solo ci siamo inventati una trattativa che piaceva al presidente, rischiando di rovinarla, ma addirittura abbiamo indovinato anche le cifre. O siamo veggenti, o semplicemente avevamo avuto l’imbeccata giusta…

– segui per semprenapoli su facebook, twtter, youtube
Adl punta al capocannoniere della serie A

Potrebbe piacerti anche