Questo matrimonio non sa da fare.
Don Rodrigo era stato categorico. Lui ad ordinare, i Bravi ad eseguire, don Abbondio a tremare di paura.
La perfetta stesura di un canovaccio. Un racconto giusto, un film che non può fallire.
Ognuno al proprio posto. Ognuno nel proprio ruolo.
Mescoliamo il sacro ed il profano.

Mescoliamo Don Rodrigo e Spalletti, il Manzoni e De Laurentis.

Perdonateci ma non abbiamo altro modo per trattare la farsa “Ssc Napoli – Meret”.
Farsa è il termine giusto.

Farsa è il termine che meglio si adatta allo spettacolo mediocre a cui stiamo assistendo. Rinnovo si, rinnovo no. Primo portiere , secondo, forte, scarso, pronto, inadeguato.

Ma insomma chi è Meret?

Ora, tralasciando il valore reale o presunto del portiere friulano, il valore economico o potenziale, l’efficienza e l’effettiva capacità di difendere i pali del Napoli, la questione è farsesca se non ridicola.
Resto, vado, ci penso, voi che fate? Voi mi volete o mi guardo intorno?

Sembra un negozietto di mercatino più che una azienda di respiro internazionale.
La moda gestionale di un bazar più che la scelta di un ruolo chiave in azienda.

Tutto quello che poteva essere accettato e comprensibile a fine campionato, ora a 15 giorni dall’inizio è quantomeno stucchevole. Cine panettone, Boldi e la banda dei natalizi.

Quale calciatore che abbia un minimo di mercato non si porrebbe , proprio come un tifoso “incompetente”, il quesito, ma Questi come lavorano? Ma Questi che idee hanno? A parte lo stadio, il pubblico ed il bilancio, ma Questi hanno un progetto?


Se il tifoso è stranito figuriamoci procuratori e calciatori.

Mettiamoci per un secondo nei panni di un manager che è sul mercato. Ha delle proposte. Tutte vantaggiose, le valuta.

Vuoi che non rimanga attonito e perplesso dalla miriade di dubbi che De Laurentis e la SSCNapoli induce a pensare? Vuoi che non pensi al fatto che si è innescata una Rivoluzione con un comandante con un solo anno di contratto e che il prossimo Giugno potrebbe essere ad allenare in America?


Le Rivoluzioni, i Rinnovamenti senza un criterio, una strategia, rischiano di finire in un angolo.


Nello specifico, allo stato attuale, a 15 giorni da Verona, la SSCNapoli non sa chi gioca in porta e chi fa il difensore centrale.


Meret? Kim?


Sembra di esser diventati venditori ambulanti di sigarette.

Banner 300×250 – Ras Medical – Laterale 2
Banner 300 x 250 – De Luca – Post