Ieri si è conclusa l’ultima giornata di campionato. Una stagione particolare che come uno yo-yo ha tenuto sulle spine i tifosi di ogni squadra presente in Serie A.

La vittoria del Milan è stata una doccia gelata per la ‘rivale’ Inter, che fino alla fine ha combattuto per il primato.

Purtroppo però, come in ogni gara, esiste un solo vincitore. Ieri sera infatti il privilegio di alzare la coppa in cielo l’ha avuta la squadra di Pioli, il quale ha creduto nell’impresa dal primo momento.

Oggi il Napoli poteva festeggiare la vittoria dello Scudetto

Come su citato, è stato un campionato particolare, nel quale uno dei grandi protagonisti è stato il Napoli di Spalletti.

Il tecnico di Certaldo, dal primo momento in cui è entrato nella squadra azzurra ha sostenuto che il suo proposito per l’anno era lo scudetto, che in casa Napoli manca da troppi anni.

Un obiettivo che però, come i suoi predecessori, ha solo sfiorato senza arrivare alla vittoria vera e propria.

I tifosi del Napoli, sono da anni orami, amareggiati, sentendosi presi in giro dalla squadra e dalla società, che ogni anno promettono di riuscire in un’impresa, che di fatto, non si realizza mai.

Il Napoli ieri ha giocato a La Spezia vincendo con 3 goal contro gli spezzini, guadagnando 3 punti in classifica, chiudendo la stagione a 79 punti: a soli 4 dalla seconda e 6 dalla prima.

Un terzo posto che fa male perché, guardando a ritroso nella ‘storia’ della stagione appena conclusa, sarebbero bastate solo due vittorie semplici, ad esempio contro l’Empoli e contro lo Spezia all’andata, per riuscire a guadagnare il 3 scudetto.

Una festa che di sicuro sarebbe durata giorni e giorni, come quella alla fine degli anni ’80 con la vittoria di Maradona.

Ma si sa, una delle tifoserie più belle d’Italia è proprio quella napoletana, che al di la del risultato, sostiene e sosterrà sempre la sua squadra, fino al giorno in cui festeggeranno tutti insieme questa vittoria speciale.

Banner 300 x 250 – De Luca – Post