Universiadi 2019:Finisce il sogno dell’Italia del calcio di vincere l’oro!

Universiadi 2019:Finisce il sogno dell’Italia del calcio di vincere l’oro!

Pasquale Spera.

L’Italia dei ragazzi universitari affronta allo stadio” Arechi” di Salerno i giovanotti giapponesi.

La vincente affronterà il Brasile nella finale del San Paolo.

Nel primo tempo la squadra azzurra è in netta difficoltà.

Infatti la velocità dei giapponesi ed il loro possesso palla mettono in grossa difficoltà la squadra dell’ex salernitano Arrigoni.

L’allenatore giapponese attua un 4-2-4 che blocca le fasce laterali degli azzurri e i due centravanti bloccano la linea di passaggio tra la difesa e  il centrocampo.

Inoltre Ogashiwa mette in grossa difficoltà Ungaro.

Da un’azione sulla fascia sinistra nasce la prima  azione dei giapponesi, ma Hagashi davanti al portierino azzurro manca il goal.

L’Italia cerca con Strada  di mettere in difficoltà la difesa avversaria .

L’ Italia reclama un rigore per fallo su Strada di Hakamoto.

Il leggero contatto c’è ma Strada sembra stramazzare a terra.

Anche i giapponesi reclamano un rigore per fallo di Boiano su Ogashiwa.

In quest’azione il giocatore italiano ha rischiato.L’Italia cerca il vantaggio.

Ci riesce da corner quando al 23′ con un calcio d’angolo di Ungaro c’è l’autogoal di Yamahara.

Ma i giapponesi subito rispondono.

.Azione di Ogashiwa, una spina nel fianco degli italiani, cross dalla sinistra e Kodama segna.

Italia 1-Giappone 1.

L’ Italia solo nel finale si riprende  prima con una punizione di Ungaro, che il portiere giapponese devia allo stile del Giaguaro, e poi con  un calcio d’angolo di Strada che colpisce la traversa.

Un bel primo tempo finisce 1-1.

Al 49’clamoroso goal sciupato da Kodama che solo davanti alla porta viene anticipato da Boiano.

L’Italia è in netta difficoltà.

Azione in vantaggiio del Giappone con Ogashiwa che beffa Boiano e segna con un bel diagonale 57′.

Ancora Ogashiwa che supera Boiano mette un cross che Kaneko sciupa mandando un pallone fuori.

L’Italia continua ad essere  in netta difficoltà.

Il Giappone sembra  ipotecare il passaggio in finale con un tiro da lontano di  Kaneko che sorprende Antonini(62′).

L’Italia smette di giocare e aspetta di giocare la finale terzo e quarto posto con la Russia che nel pomeriggio è stata sconfitta dal Brasile.

Ma all’Improvviso Vitturini segna di testa e riapre la sfida.

Mourishita sciupa il clamoroso K.O.

Davanti al portiere manda fuori ma l’arbitro dice che c’è angolo. Su conseguente calcio d’angolo Yamamoto manca il goal.

Pogliano ci prova di testa ma il portiere giapponese  para.

Annullato nel tempo di recupero un  goal all’Italia per presunto fallo di  mano di Rizzuti.

L’Italia pareggia su rigore in tempo di recupero( 95′). .

Fallo di mano di Nakamura e l’arbitro assegna  il rigore.

Batte Zonta che riagguanta un risultato irrecuperabile.

Il grande cuore degli azzurri fa la differenza.

Si va ai calci di rigori.

Sequenza dei rigori

Tachabina( J) goal 0-1

Sbrizza ( I) goa 1-1

Hakimoto parato 1-1

Grieco alto 1-1

Hokura goal 1-2

Galeano  goal 2-2

Yakamoto goal 2-3

Serena goal 3-3

Pieda goal 3-4

Zonta goal 4-4

Puriscina goal 4-5

Vitturini palo

Finiscono sul palo i sogni azzurri di vincere l’oro.

Bisogna comunque applaudire questi ragazzi che fino alla fine hanno dato l’anima per  cercare  il pareggio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Banner 300 x 250 – Co.Tel.Pa. – Post
Potrebbe piacerti anche