Napoli double face

Dopo la sconfitta di domenica scorsa al San Paolo con il Lecce, il Napoli cambia faccia e sbanca San Siro battendo l’Inter nella semifinale di andata di Coppa Italia
A Milano è finita 0-1 grazie alla rete nel secondo tempo di Fabian Ruiz, che ha fatto partire un sinistro velenoso dal limite dell’area insaccando l’estremo difensore interista Padelli.
Alla vigilia della partita sembrava impossibile espugnare San Siro eppure il Napoli ci sbalordisce sia in negativo che in positivo.
Prestazione a dir poco convincente di gran parte della squadra, su tutti Diego Demme che ha chiuso tutte le linee di passaggio . Inoltre grande idea tattica del Mister di piazzare in attacco Mertens a guardia di Brozovic che si è sentito braccato come un lupo dal piccolo giocatore belga.
Cosa succede agli azzurri ? Come mai cambiano faccia da un giorno all’altro ?
Sembra che neanche mister Gattuso riesca a dare una risposta concreta a questi continui mutamenti dei partenopei che, con la matricola Lecce dimostrano poca concentrazione e soprattutto tanta fragilità , mentre contro la corazzata capolista della Serie A alzano il muro e coprono tutti gli spazi senza concedere alcun azione da gol agli interisti.
Gattuso lascia intendere che è una questione di testa e soprattutto di poca umiltà che porta a sottovalutare sistematicamente gli avversari di medio e basso rango.
Il Napoli sembra convincere quando si cala nelle vesti di una provinciale , ed avendo la qualità nei suoi interpreti riesce a sfoderare prestazioni di alto livello , mentre sembra perdersi nel momento in cui pensa di reinterpretare il gioco spumeggiante dell’Epoca di Sarri.
Parlo di Epoca di Sarri in quanto quella squadra oramai non esiste più , basti pensare che nella trasferta di Milano nella formazione di partenza vi erano solo due interpreti superstiti della Squadra del Mister adesso in forza alla Juventus.
Sembra inevitabile il ringiovanimento della squadra a fine stagione e la cessione di diversi elementi che tanto hanno dato al Napoli negli ultimi anni.
Lino Gallo

Segui persemprenapoli su facebook, twitter, youtube
Banner 300 x 250 – Suerte – Post-
Potrebbe piacerti anche