Lorenzo Insigne re del calcio italiano

Lorenzo Insigne re del calcio italiano

Pasquale Spera

Il calcio italiano stasera ha riscoperto un grande talento che negli ultimi mesi si era perso nelle polemiche napoletane.

Peri tifosi azzurri del Napoli non è una sorpresa ma rivederlo in questa forma smagliante è un vero piacere.

Tecnicamente ha confermato tutto il suo valore ma l’atteggiamento con  cui ha affrontato stasera la partita è beneaugurante per il futuro del Napoli.

Si parla di Lorenzo Insigne il nuovo re del calcio italiano

La cronaca

L’Italia gioca allo Juventus stadium la partita decisiva per il passaggio del turno di qualificazione agli Europei 2020. Sfida una squadra insidiosa come la Bosnia.

Al 2’ ci prova Quagliarella ma il suo tiro va fuori facendo la barba al palo.

Al 17’ contropiede della squadra bosniaca con Dzeko che viene anticipato da Bonucci.

L’Italia sembra soffrire il pressing bosniaco.

A farne le spese è Jorginho che marcato stretto dai centrocampisti avversari sbaglia palloni su palloni.

Anche l’asse sinistro Emerson, Verratti ed Insigne soffre le scorribande avversarie.

A destra sembra essere evanescente Bernardeschi, mentre Mancini sembra non ancora pronto alla nazionale maggiore.

Al 19’ ancora Dzeko, il pallone va fuori. Al 31’ il goal bosniaco.

Lo firma Dzeko su assist di Savic con un asse sinistro in preda agli avversari.

L’Italia ha un sussulto al 40’ con un bel tiro di Quagliarella ma il portiere a mano aperta manda in angolo.

Il primo tempo finisce 0-1. Nel secondo tempo Savic manca il raddoppio. Al 48’ il magnifico di Napoli di nome Lorenzo Insigne segna uno splendido goal.

Calcio d’angolo dalla destra il pallone arriva ad Insigne che dal limite dell’area di collo piede e in girata uccella il portiere avversario.

Apoteosi allo Juventus stadium. Per un  giocatore del Napoli segnare la dovrà essere stato il massimo.

La partita è vibrante.

La Bosnia rischia di segnare ma Savic salva l’ Italia da un possibile goal.

Insigne di testa manca il raddoppio ma il suo show non finisce qua.

Infatti all’86’ offre il pallone a Verratti per ricordare i tempi zemaniani e per permettere a Verratti di segnare .

Italia -Bosnia 2-1 ed Insigne in trionfo a Torino e Napoli che gode per il  suo figlio prediletto.

Potrebbe piacerti anche