L’Italia cala il tris vincente all’esordio dell’Europeo Under 21

L’Italia cala il tris vincente all’esordio dell’Europeo Under 21

Pasquale Spera 

L’Italia inizia il suo Europeo Under 21 affrontando la squadra più forte del torneo, la Spagna di Fabian Ruiz e Ceballos.
La sfida delle sfide non incomincia bene per gli azzurri.
Infatti, gli spagnoli si affidano alle geometrie di Fabian Ruiz e le giocate fantasiose di Ceballos.
Il giocatore iberico è proprio lui a segnare un gran goal con un tiro dalla distanza. Colpa di Barella che gli lascia tutto lo spazio necessario per segnare.
La Spagna nei trenta minuti diventa padrona del campo e l’Italia invece appare come paralizzata.
Ma l’Italia nelle difficoltà si esalta Chiesa al 30’ s’invola sulla fascia sinistra vede il portiere spagnolo un poco avanti e centra il pertugio giusto pareggiando la partita.
La partita e l’Europeo Under 21 per gli azzurrini di Di Biagio inizia qua.
Nel secondo tempo il CT spagnolo ha l’idea brillante di sostituire l’unico giocatore da non sostituire, Fabian Ruiz ed il centrocampo iberico ne soffre molto.
Al 50’ Chiesa tenta la via del goal ma il pallone va di poco fuori. La Spagna tenta la via del goal con Soler ma in porta c’è un grande Meret.
Al 59’ Bonifazi tenta l’autogoal.
Ancora Meret in uscita che ferma un’azione iberica Al 63’ Chiesa raddoppia riprendendo un pallone rimbalzato in area sulla coscia di Cutrone.
Ma l’Italia vuole strafare e segna anche il terzo goal.
Fallo in area di Soler su Pellegrini, l’arbitro prima fa continuare poi viene richiamato da VAR a rivedere l’immagini e dopo poco concede il rigore.
Batte Pellegrini ed è goal La Spagna paga la scellerata sostituzione di Fabian Ruiz che fino ad ‘ora stava dirigendo la Spagna alla grande e stava posizionato davanti alla difesa.
L’Italia invece ha in Chiesa un folletto indiavolato ed in Meret un grande portiere.

Banner 300 x 250 – Aragon Trasporti – Post
Banner 300 x 250 – Galà – Post
Potrebbe piacerti anche