Focus Europa League:”Benfica ,per vincere una coppa dopo tanto tempo”

Focus Europa League:”Benfica ,per vincere una coppa dopo tanto tempo”

Il Benfica è una delle tre squadre (assieme al Porto e allo Sporting Lisbona) che da sempre dominano la Primeira Liga. Costante anche la presenza nelle competizioni europee, nonostante una politica societaria votata all’inserimento e alla valorizzazione in rosa di giocatori molto giovani. Molti elementi dell’attuale squadra a disposizione del tecnico Rui Vitoria, infatti, sono nati dal 1990 in poi. Oltre al difensore e capitano Jardel (tra i più esperti), molti sono i giocatori votati all’attacco come Salvio (infortunato), Ferreyra, Castillo, Jonas, Franco Cervi e la punta titolare Haris Seferovic. In campionato, come sempre, sta lottando per il vertice assieme alle solite note.

Come gioca – L’esplosione di Joao Felix ha “costretto” Lage a cambiare in corsa i propri piani, con l’alternanza Jonas-Seferovic in attacco al fianco del talentuoso portoghese. Dietro di loro, un 4-4-2 che sfrutta la vena degli esterni, Pizzi e Grimaldo in particolare, grandi protagonisti anche durante gli ottavi di finale.

L’andamento nell’ultimo mese – Oltre al faticoso successo sulla Dinamo Zagabria, spicca il grande successo all’Estadio do Dragao per il Benfica, che ha battuto nettamente il Porto e si è preso il primo posto in classifica proprio ai danni della squadra di Conceicao. Il pari dello scorso turno contro il Belenenses rappresenta però uno stop inatteso.

Formazione titolare – (4-4-2): Vlachodimos; Almeida, Dias, Ferro, Grimaldo; Pizzi, Fejsa, Gabriel, Zivkovic; Joao Felix, Jonas.

Il Benfica si è classificato terzo nel Gruppo E di Champions League con 7 punti alle spalle di Bayern Monaco e Ajax. Dopo l’esordio con ko in casa contro i tedeschi (0-2), i portoghes non sono riusciti a tenere il passo dell’Ajax, arrivato 5 punti sopra in classifica. Il terzo posto, infatti, è arrivato sopratutto grazie alle due vittoria contro il fanalino di coda AEK. Ai sedicesimi di finale nessun problema particolare contro il Galatasaray, con la qualificazione già ottenuta all’andata di fatto, mentre agli ottavi a Zagabria c’è stato il primo vero passo falso del cammino in Europa League.

Champions League
Girone eliminatorio
Benfica-Bayern Monaco 0-2
AEK-Benfica 2-3
Ajax-Benfica 1-0
Benfica-Ajax 1-1
Bayern Monaco-Benfica 5-1
Benfica-AEK 1-0

Sedicesimi di finale
Galatasaray-Benfica 1-2
Benfica-Galatasaray 0-0

Ottavi di finale
Dinamo Zagabria-Benfica 1-0
Benfica-Dinamo Zagabria 3-0

Banner 300 x 250 – Aragon Trasporti – Post
Potrebbe piacerti anche