Napoli-Juventus 2-1, LE PAGELLE: Insigne da leader, Manolas un gigante, azzurri quasi perfetti

Napoli-Juventus, 21° turno del campionato di serie A

La 21esima giornata di Serie A  si chiude con il big match del San Paolo tra Napoli e Juventus, terminato 2-1 per gli azzurri di Gattuso.

Vittoria meritata degli azzurri che con Zielinski prima e Insigne poi mandano al tappeto la Juventus di Cristiano Ronaldo e del tridente super. I bianconeri si svegliano solo nel finale grazie ad un gol di CR7 che sfrutta l’unica indecisione della difesa azzurra. Il Napoli ritorna a correre e a vincere dopo quattro sconfitte al San Paolo di fila.

NAPOLI (4-3-3):
MERET 5,5:
Sia nel primo che nel secondo tempo viene chiamato in causa pochissime volte, rispondendo comunque bene e con sicurezza, unico neo l’errata uscita sul gol di Ronaldo.
HYSAJ 7:
Parte con un po di timore reverenziale verso CR7, ma col passare dei minuti acquista fiducia e coraggio e dalle sue parti non si passa più. Si fa notare anche per qualche buona sortita offensiva. Efficace.
MANOLAS 7,5
Il centrale azzurro conferma di essere in forte ascesa. Lotta come un leone, anticipa tutti con un tempismo perfetto. E’ un baluardo della difesa e gioca la miglior partita da calciatore del Napoli. Gigante.
DI LORENZO 7:
Anche oggi è adattato nel ruolo di centrale difensivo, ma non si fa intimorire dal tridente bianconero, anzi svetta sulle palle alte e gioca con personalità quando ha la palla tra i piedi. L’affidabilità in coppia con Manolas sembra che aumentata di partita in parita.
MARIO RUI 7:
Il terzino portochese sta attraversando in periodo di grande forma. Diligente e concentrato in fase difensiva, quando può spinge sulla fascia creando non pochi grattacapi ai bianconeri.
FABIAN RUIZ 6:
Partita di grande sacrificio, attento in fase di copertura su Matuidi e gli inserimenti dei centrocampisti, qualche indecisione di troppo in fase offensiva scatenando un paio di ripartenze che potevano costare caro.
DEMME 7:
Conferma di essere il centrocampista che mancava nello scacchiere azzurro. Ordinato e preciso sbaglia mai quando ha la palla tra i piedi e recupera un numero importante di palloni. Acquisto azzeccato.
(LOBOTKA, dal 24° s.t) 6,5:
Ottimo impatto col match. Tanto lavoro sporco, in un momento di grandissima intensità del match
ZIELINSKI 7:
E’ in netta crescita, si si sdoppia per dare il giusto apporto anche in fase difensiva. Sblocca il match con il tap in sul tiro di Insigne respinto da Szczsny e spezza l’equilibrio spianando la strada per la bella vittoria degli azzurri. Al 36′ esce stremato dal campo.
(ELMAS, dal 36° s.t.) SV:
In campo nel finale per dare fastidio e pressare i centrocampisti avversari.
CALLEJON 6,5:

Il primo tempo è sopratutto di sacrificio aiutando Hysaj a contenere CR7. Cresce nella ripresa creando un costante pericolo alle spalle di Alex Sandro.

MILIK 6:
In zona gol non incide un po per colpa sua, ma anche perchè tra De Ligt e Bonucci non è facile per nessuno, gioca di sponda e lo fa anche bene, creando spazi importanti per i compagni.
(LLORENTE, dal 44° s.t.) S.V.:
Pochi minuti per lui.
INSIGNE 8,5:
Partita da vero leader per il capitano azzurro. E’ una spina nel fianco destro bianconero, ogni volta che tocca palla crea pericolo. Punto di riferimento per i comapgni ed è prezioso anche in fase di ripiegamento. Grazie ad un suo velenosissimo tiro deviato dal portiere segna Zielinski. Poi il 2-0 è un autentico gioiello balistico.Da applausi.
ALL. GATTUSO 7:
Il Napoli gioca, lotta e soffre da squadra, anzi da grande squadra. Gli azzurri non abbassano la testa di fronte alla prima in classifica e alla fine conquistano tre punti meritati, giocando per lunghi tratti della gara meglio dei bianconeri.
Segui persemprenapoli su facebook, twitter, youtube
Banner 300 x 250 – Via Lab – Post
Banner 300 x 250 – Hotel Elisabetta – Post
Potrebbe piacerti anche