Giuntoli non raddoppia ma lascia!

Il direttore sportivo lascia e abbraccia il diavolo rosso-nero

Giuntoli non raddoppia,lascia e va al Milan.

Infatti ha detto di no al rinnovo contrattuale con il Napoli. Il direttore sportivo ha il contratto in scadenza nel giugno del 2019, Aurelio De Laurentiis ha provato a farglielo prolungare – con ritocco verso l’alto – ma si è sentito rispondere picche.

Il motivo è molto semplice.

il Milan di Elliott vorrebbe affidargli la direzione sportiva, con un ruolo di prestigio e, ovviamente, molto più visibile rispetto a quello con gli azzurri, dove la presenza del presidente è molto ingombrante.

NON È LA PRIMA VOLTA

Cristiano Giuntoli è stato accostato ai rossoneri già qualche mese fa, quando Mirabelli sembrava sempre più sulla graticola (in particolare per la scelta di rinnovare il contratto a Gattuso, con conseguente momento difficile) e potesse andare via.

I cavalloni societari hanno portato a una dilazione, ora però la situazione appare molto più fluida. L’alternativa poteva essere Emenalo, ex direttore tecnico del Chelsea.

E FASSONE?

Traballa, perché molto legato alla proprietà cinese.

Anche se al momento è impossibile dire se verrà sacrificato sull’altare del nuovo Milan targato Elliott.

Confermato Gattuso (ma attenzione ad Antonio Conte in caso di inizio claudicante), gli altri nomi sono quelli di Paolo Maldini e Umberto Gandini.

La proprietà comunque vuole un colpo a effetto per iniziare il mercato, ma molto dipenderà dalla sentenza UEFA (anche per eventuali agreement successivi) al TAS.

Pubblicato da Pasquale Spera

Fonte Tutto mercato web.it

Cagliari: preso Cerri

Meret domani si opera per la riduzione della frattura

Banner 300 x 250 – Spider – Post
Potrebbe piacerti anche