L’ ex bianconero Hasan Salihamidzic, ora ds al Bayer Monaco è atteso nelle prossime ore a Torino, per trattare Matthijs De Light, ma non è affatto certo che il bavarese avanzi l’offerta di 90 milioni di euro chiesti dalla Juventus.

Negli altri campionati europei, poi, tedesco e inglese soprattutto c’è la tendenza a chiudere presto la campagna acquisti, almeno prima dell’inizio campionato. A breve si saprà la situazione, su uno snodo fondamentale non solo per i sabaudi, ma per molte altre squadre italiane coinvolte indirettamente.

La Roma in attesa della proposta per Zaniolo, il Torino per sapere con chi trattare Bremer, il Napoli per scartare ipotesi circa la partenza di Koulibaly.

Alternative messe in preventivo

C’è anche da considerare un ipotesi B, nella quale alla fine non si muova nessuno, poiché in Italia di soldi ce ne sono veramente pochi e se non arrivasse un indotto da fuori, difficilmente si apriranno grandi trattative.

Nel frattempo Mattia Politano è arrivato a Dimaro per iniziare la preparazione con la squadra, anche lui, creato il casino, per dirla alla Spalletti, si ritrova a non avere proposte interessanti da presentare, l’ipotesi dunque, che alla fine resti a Napoli, non è così irreale.

Se Dries Mertens ha veramente ricevuto una proposta da 2,5 milioni di euro, dovrebbe firmare rapidamente in triplice copia, poiché in Italia quei soldi non li avrebbe da nessuno e attualmente quelle cifre le puoi trovare in Canada o in Turchia. Vedi anche l’evoluzione del caso Bernardeschi.

L’arrivo di De Laurentiis in quel di Dimaro, atteso nei prossimi giorni sbloccherà la vicenda in un senso o nell’altro. Ci sono anche voci insistenti, che ipotizzano proprio l’annuncio da parte del presidente del rinnovo di Ciro, il classico coupe de theatre, tipico del produttore cinematografico.

Dalla maschera da leone, all’annuncio di Ancelotti, passando per Osimhen sono tante le occasioni in cui ADL ha sorpreso tutti.

Mercato bloccato un pò ovunque

Stessa ipotesi è da fare per Fabiàn Ruiz, ha qualche estimatore in Spagna. Ma non di grosso calibro, si era parlato del Valencia, ma non sono realtà che possono permettersi cartellini troppo costosi, né tanto meno soddisfare le richieste fuori mercato, del centrocampista circa il suo stipendio, resta più che viva, anche per lui, l’ipotesi di restare.

Questa la realtà dei fatti, contro la quale molti giocatori stanno sbattendo il muso, il giochino di andare a scadenza per strappare ingaggi monstre comincia a non funzionare più. Forse che le società più di livello in serie A, abbiano buttato giù una sorta di class action, per tirarsi fuori dai ricatti?

Ipotesi più che plausibile, laddove un campione affermato come Dybala, ad oggi è senza squadra, Insigne si ritira in Canada, seguito anche da altri, Ospina va a giocare a Dubai e potremmo continuare. Ma in Italia difficilmente non si trova un escamotage efficace ad ogni situazione.

Un ipotesi B, quindi che alla fine della fiera, tutti se ne vogliono andare e nessuno se ne va. Non è così distante dalla realtà, probabilmente se anche De Light restasse alla Juventus, bloccherebbe tutto il resto del mercato in Italia. Almeno per le società più coinvolte.

Nelle prossime ore, da questo punto di vista, si avrà una linea più definita. E probabilmente, da quel momento in poi ci si muoverà solo su prestiti ed operazioni low cost, per cui aspettare anche fine agosto.

RESTA AGGIORNATO SUL MERCATO DEL NAPOLI:

Approfondisci il “caso” Koulibaly: ora la palla passa al senegalese

SEGUICI SUI PRINCIPALI SOCIAL:

Banner 300×250 – Ras Medical – Laterale 2
Banner 300 x 250 – De Luca – Post