Martinez -Zapata e l’Argentina ridiscende gli scaloni dell’inferno.Grande James Rodriguez

Martinez -Zapata e l’Argentina ridiscende gli scaloni dell’inferno.Grande James Rodriguez

La sfida tra Argentina e Colombia riserva degli spunti importanti ilprimo  è la sfida di due fuoriclasse della pedata internazionale.

Nella Colombia gioca l’obiettivo principe del mercato del Napoli, James Rodriguez mente nell’Argentina è presente Leo Messi.

Il secondo è vedere la condizione di  Ospina ed il terzo c’è la curiosità di vedere se gli argentini saliranno gli scaloni del paradiso calcistico.

Ci sono tutte le premesse per vedere un grande spettacolo. Invece la partita almeno nel primo tempo appare noiosa e senza mordente.

La nota positiva è la prestazione di James Rodriguez che si dimostra all’altezza della situazione spaziando da destra verso sinistra e dando assist al bacio per i suoi compagni di squadra.

Messi invece sembra l’ombra di sé stesso.

All’attivo c’è un tiro di Martinez che va fuori di poco e una mezza frittata di Ottamendi, ma il sogno di calciomercato del Napoli e di Ancelotti James viene anticipato per poco dal portiere Armani.

Un primo tempo senza sussulti finisce 0-0.

Nel secondo tempo la musica cambia.

L’Argentina con De Paul sembra prendere coraggio e anche leoncino Messi lo fa

Il primo tiro è di Paredes.

Messi si rende protagonista di una bell’azione ma Ospina controlla bene la situazione

Ancora il portiere del Napoli (si attende l’ufficialità del riscatto) compie una parata degna del miglior “Giaguaro” Castellini su tiro dalla distanza di Paredes.

La partita è bella ma Cuadrado la macchia con un fallo tanto vigliacco quando inutile

Queiroz lo capisce e lo sostituisce

Al 65’ Ospina si rende ancora protagonista su un tiro di Ottamendi poi Messi sbaglia da pochi passi

La partita dell’Argentina finisce qua

Al 71’ lancio magistrale del giocatore colombiano e obiettivo principe del Napoli, James Rodriguez per Martinez che all’interno dell’area con un interno collo segna un gran goal. Colombia – Argentina 1-0

Entra Zapata e per l’Argentina è la discesa degli scaloni dell’inferno

L’atalantino prende il pallone lo offre a Martinez che lo passa ad un  giocatore colombiano che mette in mezzo dove Zapata raddoppia

Colombia -Argentina 2-0 .

Mentre i caffetteros si godono la vittoria, per gli argentini ricominciano i fantasmi, come un fantasma è Messi e c’è qualcuno che dice che è l’erede di Maradona.

Direbbe Totò “Ma mi faccia il piacere”

Banner 300 x 250 – Galà – Post
Potrebbe piacerti anche