Anche in Nazionale, Khvicha Kvaratskhelia, non lascia spazio agli avversari. Si può definire infatti un vero e proprio Kvara – Show.

Un gioco meraviglioso quello del ventunenne georgiano Kvaratskhelia il quale, con grande abilità, è riuscito a provocare il primo autogoal di Miovski contro la Macedonia del Nord.

Sterzate e controsterzate, hanno mandato in confusione gli avversari, i quali non sono riusciti a fermare la potenza del “Diavolo” Kvara.

Un vero e proprio show, concluso con un 2-0 per la Georgia che è riuscita a battere la Macedonia del Nord, squadra che ha eliminato l’Italia dai Mondiali.

Di seguito riportiamo le parole del Corriere dello Sport:

Un portento di 21 anni che semina raffinate bollicine di calcio stappando una giocata dietro l’altra. Istinto e velocità, abilità e concretezza. Se il soprannome di Kim è il Mostro, l’aggettivo perfetto per definire il rendimento di Kvaratskhelia, partito titolare e rimasto in campo fino alla fine proprio come Elmas, è: mostruoso. Non resta che riposare, chiudere il mini-ciclo con la Nazionale lunedì con Gibilterra e poi rientrare a Napoli.

Sebbene il Corriere dello Sport definisce il georgiano mostruoso, noi si PSNAPOLI lo vogliamo soprannominare il Diavolo, non solo per il riferimento al numero 77 che nella smorfia rappresenta i diavoli, ma anche perché il suo gioco distrugge letteralmente le difese degli avversari.

Kvara è un vero e proprio vanto sia della Nazionale Georgiana che del Napoli!

Banner 300 x 250 – De Luca – Post
Banner 300×250 – Ras Medical – Laterale 2