Si prevede un affollamento di Procuratori azzurri, attesi per la prossima settimana, ai gate dell’Aeroporto di Capodichino

Nello specifico si parla del manager di Kalidou Kulibaly, Fali Ramadani, il quale atterrerà a Napoli la prossima settimana.

Il suo arrivo in Italia non è casuale, lo scopo è quello dare il via alle trattative di calciomercato tra Napoli e Barcellona.

Le ultime indiscrezioni

A quanto pare nelle ultime ore sarebbe uscita l’indiscrezione in merito al prezzo del cartellino di Koulibaly fissato da DeLa, nonostante la scadenza del contratto sia nel 2023. Ad ogni modo, il prezzo minimo richiesto dall’allenatore azzurro è di 40 milioni di euro. Ragione per la quale nell’immediato è stata avanzata una proposta, in termini d’acquisto, da parte del club Barcellona per il senegalese laureato campione della Coppa d’Africa.

Infatti in casa Barca l’allenatore Xavi, che ha iniziato una profonda rivoluzione all’interno della rosa, vorrebbe il numero il 26 del Napoli perché ritenuto degno erede di Piqué.

Tuttavia sembrerebbe che De Laurentiis non abbia intenzione di scendere a compromessi, infatti l’incontro con il manager dovrebbe essere d’aiuto per comprendere se ci possono essere dei margini per un accordo affinché Kulibaly possa rimanere nella squadra di Fuorigrotta.

Due posti in business class

Non solo Ramadani è in volo per l’Italia. A quanto pare anche Adrian Aliaj, Procuratore di Amir Rrahmani è in arrivo a Napoli.

Il kosovaro azzurro, con il contratto in scadenza nel 2024, vuole iniziare a porre delle basi solide per il futuro. Infatti sembrerebbe che la volontà sia quella di rinnovare il contratto per altri 5 anni.

Sebbene la volontà del numero 13 del Napoli sia quella di rimanere nella squadra di Spalletti, DeLa e Giuntoli non possono permettersi passi falsi.

Infatti alcuni club inglesi hanno messo gli occhi sull’azzurro.

Il famoso taccuino di Giuntoli

Anche se il futuro di Koulibaly è in bilico e Rrahamani è sotto la lente del mirino degli inglesi, il D.S napoletano Giuntoli, non sembra voglia perdere tempo e lasciare spazio a nessuno.

Gli ultimi nomi trascritti sul famoso taccuino, sembrerebbero essere: Leo Östigard ventiduenne norvegese attualmente di proprietà del Brighton.

Non solo dalla Norvegia ma anche dalla Svezia arrivano dei piccoli campioni. Stiamo parlando di Mattias Svanberg. Il classe ’99 si è fatto conoscere nel Bologna con un rendimento notevole.

Sempre dal Bologna un altro giovane atleta ad aver colpito il DS azzurro è il diciannovenne Aaron Hickey, sebbene per il momento la priorità del club partenopeo è quella di chiedere l’affare con il ventiquattrenne Mathías Olivera.

Banner 300 x 250 – Tecsud – Post