Luca Gotti, allenatore dell’Udinese, dopo il 5-1 rimediato in casa del Napoli è intervenuto al microfono di Sky Sport:

“Abbiamo trovato un ottimo Napoli in un momento di grande emergenza fisica nostro. Avevamo tante assenze e sono scesi in campo contemporaneamente diversi ragazzi che si sono messi a disposizione nonostante non fossero in condizione. Il Napoli in un grande stato di forma e una grande emergenza nostra hanno messo in luce tutti i nostri limiti stasera”.

C’è tanta differenza tra la Juventus e il Napoli? 

“Mentalmente il Napoli mi è sembrato molto fresco. Anche fisicamente li ho visti bene fino alla fine”.

Cosa ti porti via di questa stagione? 

“Di sicuro la crescita di alcuni calciatori che abbiamo visto migliorare in questi due anni. Alcuni hanno avuto una crescita marcata. E questo è uno degli obiettivi del nostro club. E poi il fatto di essere partiti con grandi difficoltà in questo campionato ed esser sempre venuti fuori dai 2-3 momenti di tempesta. Stasera vicino all’epilogo del campionato siamo andati incontro alla sconfitta più sonante. Mi dispiace molto perché dal punto di vista dell’atteggiamento la squadra ha sempre risposto presente. Stasera c’era grande difficoltà generale”.

Lei viene accostato anche a panchine di grandi squadre, ma ha capito cosa vuol fare da grande? 

“No. In questo momento poi il mio stato d’animo è quello di uno che ha perso 5-1 e che non pensava che avremmo sbagliato così tante cose. In questo momento questa domanda è come parlare di una materia che non conosco”.

Banner 300×250 – Messere – Laterale 2
Banner 300 x 250 – Tecsud – Post