Cosa è una clausola rescissoria? La si può quantificare ad una stagione dalla scadenza contrattuale? Ma soprattutto ci sia consentito, la clausola rescissoria, intesa come concetto di proprietà, è praticabile agli Artisti?
Artisti in senso lato naturalmente ma pur sempre trattasi di “protagonisti di uno spettacolo”. Poco importa sia uno spettacolo tecnico atletico e non di stile figurativo. Detto questo Fabian Ruiz è allo scontro. Fabian ha chiaramente ribadito che il suo percorso napoletano è giunto al capolinea. Ha però da attendere una stagione scomoda oppure trovare un accordo. Serve un anno. Il Napoli ha proposto un rinnovo con clausola da 30 milioni. Probabilmente troppo. Probabilmente troppo a questo punto della vicenda. Per la società di De Laurentis pare esser diventato un classico. Un motivo ricorrente. È probabilissimo, pressoché certo che la clausola rescissoria non è più praticabile, non lo è a Napoli in questo momento, non lo è con chi sa di poter spendere il suo nome sul mercato internazionale.
Fabian Ruiz non è un tale dei tali, è uomo conteso e richiesto.
La clausola rescissoria la ricordiamo così come le partenze vantaggiose per Aurelio. Cavani, Lavezzi e non per ultimo Higuain. È stato evidentemente vantaggioso per le casse Partenopee ma con un piccolo particolare. Erano calciatori esplosi per cui si facevano esborsi enormi. Club di caratura mondiale. Psg e Juventus nello specifico.
Fabian non è Cavani. Non è Higuain ma agli artisti non si mette il “bavaglio”. Agli artisti si concede libertà di espressione e manovra.
Fabian è un artista.

Fabian Ruiz, l’Arte non ha bavagli.

Giovanni Chiaravalle

Banner 300 x 250 – De Luca – Post
Banner 300 x 250 – Ds – Post