Manca sempre meno alla finale di Champions League. Questa sera andrà in onda la partita di ritorno di due squadre fenomenali che riescono a creare uno spettacolo in campo e non una banale partita, si tratta di Real Madrid – Manchester City.

Intanto il Napoli di ADL è riuscito nell’intento di qualificarsi per la Champions del prossimo anno.

Tuttavia analizzando il gioco delle ” Big ” sorge un dubbio sulla squadra di Spalletti.

La domanda che viene da porsi è: Il Napoli, con l’attuale rosa, può effettivamente essere competitiva contro squadre del calibro del Liverpool, Chelsea, Manchester City, Manchester United… ?

Evidentemente questa è una domanda che si sono posti anche in casa Napoli, tant’è vero che il D.S Giuntoli sta valutando giocatori di importante prestanza fisica in sostituzione degli imminenti e ipotetici adii.

Ma se la squadra ancora non dispone dei giocatori adatti, perché con largo anticipo ADL ha voluto fortemente una qualificazione di rilevante importanza come la Champions?

Due sono le ipotesi che devono essere analizzate: O la voglia di crescere basandosi su una proiezione futura oppure solo per una questione di denaro.

Proiezione futura: ADL vuole rinnovare

Qualora la motivazione fosse la volontà di crescere sotto il profilo competitivo, il presidente del Napoli acquisterebbe notevoli punti di merito, perché significherebbe che la volontà è quella di investire sulla squadra e sui giocatori.

Questo è un punto fondamentale, perché spesso a DeLa viene recriminata la mancata voglia di vincere, nel caso specifico lo Scudetto.

Solo una questione di denaro?

Se invece fosse solo una questione di denaro, la posizione di Spalletti cambierebbe. Qualificandosi in Champions il Napoli è sicuro di aver incassato 15,64 mililoni di euro.

Una cifra con la quale ADL è certo di poter iniziare delle trattative di calciomercato.

Tuttavia in questo quadro di introiti bisogna tener conto del ranking della squadra di Fuorigrotta. Per coloro i quali se lo stessero domandando il Ranking Uefa è una classifica che misura i risultati delle squadre impegnate nei vari campionati di calcio.

Il Napoli dopo le due stagioni 2018-2019 e 2019-2020, ha perso punti scivolando dal 16° al 26° posto in classifica. Questo non solo significa un peggioramento delle prestazioni in campo ma anche meno entrate nelle casse del Napoli.

Sarà per questa ragione che ADL ha preteso dall’allenatore di Certaldo l’entrata sicura in una competizione non alla portata dell’attuale Napoli?

Per il momento le vere motivazioni sono sconosciute, quel che è certo ADL dovrà impegnare tutte le sue forze per essere realmente competitivo.

Banner 300×250 – Ras Medical – Laterale 2
Banner 300×250 – Messere – Laterale 2