Milik, per la Gazzetta si prevedono tempi lunghi

La Gazzetta dello Sport in edicola oggi ha fatto il punto della situazione sulla tarttativa per Milik alla Roma.

“Il discorso legato alle pendenze fra il Napoli e Milik, al momento, non si risolve perché il polacco ha deciso di non voler cedere. Ma anche coni giallorossi c’è qualcosa da mettere a posto.

«C’è una trattativa con la Roma ancora non andata a buon fine–ha detto ieri Giuntoli, d.s. dei partenopei -, vediamo nei prossimi giorni». Prossimi giorni. Concetto che non lascerebbe pensare ad ultimatum, a meno che la Juventus non rompa gli indugi e viri su un altro obiettivo.
A quel punto, la Roma si terrebbe Dzeko (scontento) e il Napoli Milik (scontento). Cosa c’è, comunque, che deve andare a buon fine? Dettagli non banali.
Se la base dovrebbe essere quella di 3 milioni per il prestito, 15 milioni per il riscatto obbligatorio e 7 milioni di bonus, i giallorossi rossi hanno riformulato parti dell’offerta, con una più che congrua valutazione dei due baby nella trattativa (Meloni e Modugno).


Non basta, C’è poi c’è da mettere a posto la questione Covid. Di che si tratta? Se malauguratamente la pandemia travolgesse anche questa stagione e si sforasse oltre il 30 giugno, la Roma vorrebbe che il riscatto fosse posticipato, e perciò è stata valutata l’ipotesi del prestito biennale. Ma che le due società stiano lavorando in parallelo, lo si capisce anche dal comunicato che la Roma ha diffuso in merito alle voci sulle condizioni di Milik, in cui «smentisce qualsiasi illazione sullo stato della trattativa e ancor di più sulle condizioni fisiche del calciatore, per il quale nutre profonda stima e rispetto », respingendo «l’attribuzione di qualunque giudizio sulle condizioni fisiche del giocatore ».

Tutto vero. Milik ha superato i controlli medici effettuati in Svizzera, ma è logico che il suo pregresso (due infortuni al ginocchio) non lascia del tutto tranquilla la Roma, che in generale si preparerebbe ad allestire una operazione da 70 milioni complessivi. Morale: quanto meno, delle diverse modalità di pagamento sarebbero gradite, uno sconto ancor di più. Intanto Milik ieri è rimasto nella sua casa di Posillipo di cattivo umore, senza voglia di partecipare alla festa d’addio organizzata da Allan”.

Segui persemprenapoli su facebook, twitter, youtube
Banner 300 x 250 – Tecsud – Post
Banner 300 x 250 – Co.Tel.Pa. – Post
Potrebbe piacerti anche