Cavani-Mertens, destini legati a filo doppio

Se Mertens non parte non arriva Cavani

Cavani a Napoli, tutto fatto: accordo trovato col giocatore e col PSG. Contratti già pronti, ma prima di arrivare alla firma c’è da definire la posizione di Mertens. Dalla cessione del belga devono arrivare i soldi per perfezionare l’operazione. Potrebbe quindi slittare di qualche giorno l’annuncio ufficiale. Di qualche giorno, ma non tanti giorni. Il mercato della Premier chiude giovedì sera, e dalla Premier sono arrivate le uniche offerte concrete per il belga.

Mertens è un obiettivo del Manchester United, lo vuole Mourinho che nei giorni scorsi si era detto pronto a mettere sul piatto 40 milioni di euro. Dries è talmente sicuro che l’operazione andrà a buon fine che nei giorni scorsi, come ha rivelato il Napolista, ha provveduto a trasferire il suo parco auto. Ma fin quando non si perfezionerà la cessione di Mertes alla corte dello Special One, l’arrivo di Cavani a Napoli non potrà essere ufficializzato. In realtà al Napoli erano convinti di aver già risolto il problema, ma i soldi da Manchester non sono ancora arrivati.

L’ottimismo permane, c’è accordo su tutto, ma i tempi stringono. Ci sta anche che il Manchester provi a risparmiare qualcosa, sapendo che il Napoli ha fretta. Su un punto però c’è da stare tranquilli: Cavani ha detto chiaramente ai dirigenti del PSG che per lui Napoli è l’unica opzione. O torna all’ombra del Vesuvio, oppure resta senza problemi in Francia. Esclusa la possibilità di essere ceduto a qualche altra squadra magari disposta a rilanciare sull’offerta degli azzurri. Inizialmente il Napoli aveva provato ad inserire Mertens nella tratattiva per il Matador, ma dal PSG hanno detto di non essere interessati.

guarda la rassegna stampa del 6 agosto
Napoli un ibrido riuscito male

Banner 300 X 250 – Lieto – Post
Potrebbe piacerti anche