Auguri San Paolo! Unica vera casa del Napoli.

Auguri San Paolo! Unica vera casa del Napoli.

Caro vecchio San Paolo tanti auguri

Da quel 6 dicembre 1959 sono passati di anni da quella partita contro l’odiata  Juve Il Napoli vinse per 2-1 e i goal furono di Vitali e a Vinicio detto “O lion” Fu chiamato stadio del Sole ma poi fu ribattezzato San Paolo

Debutto più bello non potevi avere Sono passati di anni da quella data Ne hai viste che ne hai viste Primo traguardo raggiunto la promozione con Coppa Italia nel 1962 L’anno successivo l’invasione dei tifosi contro il Modena e la conseguente retrocessione Hai visto fior di campioni come Juliano, Montefusco Sivori Altafini negli anni 60′

Hai visto la scazzottata fra Sivori ed Herrera nella partita contro la Juve e sempre in quella partita tra Salvadori e Panza nato. Hai negli anni 70 visto bomber di razza come Clerici El Gringo,

Soldi e giocatori dai goal impossibbili come Braglia detto Giorgio Chitarra.

Ti sei deliziato con il gioco totale stile Olanda di Vinicio Nei primi anni ottanta hai assistito alle performance del primo fuoriclasse venuto portato da Totonno Juliano come dirigente Il suo nome è Rudy Krol

L’olandese dalla grande falcata e dal lancio preciso deliziò il pubblico che affollava in massa la tua casa Dopo il periodo di Krol hai assistito a due anni di sofferenza

La prima salvezza fu ottenuta da Pesaola e Rambone che fecero un girone di ritorno alla grande e l’anno dopo fui Marchesi a conquistare la salvezza Due salvezze che precedettero  il periodo del più grande giocatore di tutti i tempi Diego Armando Maradona

Fu un regalo che fece Juliano al Napoli portandolo dopo un ‘estenuante trattativa con il Barcellona

Durante questa trattativa l’anima combattiva del dirigente napoletano fu accompagnata dalla diavoleria di Ferlaino e dall’aiuto di Ambriosio il re del grano che firmò la fidejusione giusta.

Dopo un anno di transizione vedesti la luce della vittoria partire dal 10 maggio 1987 quando insieme  a d un popolo intero esultassi di gioia per la vincita del primo scudetto

Insieme allo scudetto quella squadra cannibale ti regalò anche la Coppa italia .

Dopo lo smacco dello scudetto perso nell’ 88 e nell’ 89 ritornasti a gioire nel 90 quando un goal del gregario Baroni mise fine alla contesa con diavolo milanista Fu l’ultima vera gioia Dopo quella vittoria paassarano anni  bui e pieni di tristezza fino alla tragedia sportiva del fallimento

La società fu presa da un produttore cinematogafico che da allora è il padrone del Napoli Sono arrivate belle vittorie ma le vere guerre sportive non sono state ancora vinte

Hai visto calcare buoni giocatori alternata fenomeni

Tre quattro fenomeni hanno calcato il San Paolo Cavani soprattutto poi Giudain che al San Paolo conquistò il record di goal in un campionato di calcio a 18 squadre Hamsik e Lavezzi

Il resto solo giocatori buoni ma non fenomeni.

L’ultimo evento trionfale fu il record di Higuain che con 36 reti superò Nordha

Adesso alla soglia dei 69 anni aspetti il di festeggiare il terzo scudetto e un profondo rinnovamento e ammodernamento che ti metterà al pari dei grandi stadi europei e mondiali

Tuttavia ore sei bistrattato  dal tuo stesso inquilino che ti definisci cesso e che non mette mano al portafogli per vedere di aggiustare qualcosa 

Ma noi veramente amanti del Napoli calcio ti vogliamo bene e speriamo che potrai festeggiare altri 200 di questi compleanni magari con più trofei de festeggiare

Auguri caro vecchio San Paolo unica vera casa del Napoli

Pasquale Spera

Banner 300 X 250 – Lieto – Post
Potrebbe piacerti anche