In Germania giocano tutti per il Bayern Monaco

In Germania giocano tutti per il Bayern Monaco

Nel sabato tedesco pallonaro vanno in scena nel primo pomeriggio anticipi importanti.

A Leverkusen c’è  il derby dell’azienda Bayern.

Si affrontano il Bayern Leverkusen e il Bayern Monaco lanciatissimo verso la conquista della Bundesliga, la prima nell’era del Covi 19.

La sfida inizialmente vede i padroni di casa cercare di più la via della rete., I bavaresi sembrano impacciati ed ingabbiati nella morsa del Leverkusen.

La squadra di casa si dispone in campo con u 3-4-3 che si trasforma in 5-4-1.

Intanto da Düsseldorf arriva la notizia che Hoffenhein perde contro il Fortuna grazie ad un goal di Hennings.

 Notizia che fa piacere alla squadra del Leverkusen che lotta per un posto in Champhions League.

Non fa piacere al Mainz che ora è terz’ultima in classifica.

Coman intanto memore dei tuffi juventini, si lancia ma l’arbitro gli ricorda che non veste la maglia bianco nera e lo ammonisce.

Partita equilibrata nei primi dieci minuti.

L’equilibrio si spezza quando un buco nella difesa bavarese, Boateng cade, Alario, bestia nera dei bavaresi, ne approfitta e segna.

L’arbitro dopo consiglio VAR assegna il goal.

Intanto a Düsseldorf arriva il pareggio del Hoffenhein con Munas Dabbur che riprende una mischia in area e ribadisce in rete.

Ma le emozioni continuano a Düsseldorf.

Al 18 Hennings riporta in vantaggio il Fortuna D. ma l’arbitro rivede le immagini per un fallo dell’attaccante sul difensore e annulla il goal e si ritorna sul 1-1.

La squadra casalinga cerca di amministrare il risultato chiudendosi a catenaccio puro davanti alla difesa. e per il Bayern è difficile perforare la difesa.

Ma basta il cambiamento di posizione di Coman e  Gnabry e la situazione migliora.

Coman a sinistra e Gnabry a destra ed il gioco è fatto.

Il Bayern si sfalda piano piano e i bavaresi moltiplicano le loro forze.

Al 25’ Muller ha il pallone del pareggio ma il suo pallonetto va alto.

Al 26’ basta un pallone perso in maniera sciagurata di Diaby,  Goretzka  lancia lungo per Coman che da solo punisce il portiere del Leverkusen e pareggia.

Il Leverkusen finisce di giocare e il Bayern Monaco diventa padrone della scena .

Al 28’ a Lipsia la Red Bull passa in vantaggio con un goal di Patrik Schick

A Francoforte il Mainz spreca con Quaison e per il Magonza sono Quaison, sportivi veri.

Al 42’ c’è un ‘azione corale del Bayern Monaco.

Levandowski da il la all’ azione del secondo goal con un lancio lungo per Kimich il quale passa indietro a Muller.

Questo fa un assist a Coman che di tacco serve Kimich che smista per Goretzka  il cui rasoterra s’infila nell’ angolino basso di destra. 2-1 e Leverkusen K.O.

IAl 42 ‘ arriva la notizia del goal del Mainz con u goal di Niakhaté con una zuccata simile a quella di Koulibaly contro la Juve e manda i delirio i tifosi del Mainz.

Il Bayern sfiora il terzo goal subito dopo. Uno sciagurato Gnabry si lascia ipnotizzare dal portiere del Leverkusen e sciupa il terzo goal.

Si rifà subito quando lasciato da solo da una difesa assente con un pallonetto segna il terzo goal. Come Giorgio Braglia, il tedesco naturalizzato segna goal difficili ma i facili no.

Nel secondo tempo il Bayern Monaco ne fa altri due.

A Düsseldorf una notizia che rallegra la tifoseria del Mainz, l’Hoffenhein segna il raddoppio con Zuber.

Intanto a Leverkusen il Bayern Monaco la fa da padrone nelle praterie lasciate dal Leverkusen. 

Ci manca nella sagra del goal Levandowski che non manca l’appuntamento con il goal. Sono trenta in tre anni.

Solo il leggendario Muller ha fatto così bene. Per il centravanti polacco manca un goal per raggiungere Aubameyang l’unico straniero a segnare 31 goal.  

In due minuti emozioni di bassa classifica in Bundesliga.

A Düsseldorf rigore per il Fortuna al 76’ per fallo su Erik Thommy. Intanto raddoppia il Mainz con Kunde –

Contemporaneamente Hennings segna su rigore.

Commovente la reazione del Paderborn che a Lipsia non si arrende alla retrocessione.

Werner scheggia la traversa al 88’ Al 90’ arriva il goal del Leverkusen che accorcia con il pallonetto di Wirtz.

Goal che serve al Leverkusen per la differenza reti con il Borussia M.

Clamoroso a Lipsia Il Paderborn pareggia al 92’ meritatamente con Strohdiek.

Giocano tutti per il Bayern Monaco.

A quattro giornate dalla fine è più vicino al primo titolo della Bundesliga al tempo del Covid19.

Ecco risultati e classifica delle partite pomeridiane

smart
smart

 

Segui persemprenapoli su facebook, twitter, youtube
Banner 300 x 250 – Suerte – Post-
Banner 300 x 250 – Tecsud – Post
Potrebbe piacerti anche