Cucù, il cinese del Milan non c’è più…

Li non trova soci, il fondo Elliott si prende il Milan

Giornata cruciale per il Milan. La squadra di Gennaro Gattuso si raduna a Milanello per iniziare il ritiro in un clima di grandissima incertezza a livello societario. Secondo il Sole 24 Ore la svolta però è ormai a un passo. Elliott dovrebbe infatti escutere il pegno sulle azioni del club rossonero dopo che il presidente Li Yonghong non ha restituito venerdì i 32 milioni di aumento di capitale. Quindi prendere il possesso della società di via Aldo Rossi.

Il broker cinese ha provato a restare in gioco portando avanti la trattativa con un Mister X (non dovrebbe trattarsi del proprietario del Monaco Rybolovlev). Ma alla fine non è riuscito a trovare l’accordo per presentarsi con un nuovo compratore davanti al fondo statunitense.

Rimane da capire se Elliott terrà il Milan (Gordon Singer, figlio di Paul, è un grande appassionato di calcio) o se cercherà di venderlo dopo averlo valorizzato. L’unica certezza al momento è che l’era cinese è già finita (l’attuale CdA dovrebbe essere rimosso).

Guarda la rassegna stampa del 9 luglio
Auriemma lancia un allarme per Ghoulam<

Banner 300 X 250 – Lieto – Post
Potrebbe piacerti anche