Mihajlović festeggia la salvezza del Bologna davanti al suo ex pubblico

Mihajlović festeggia la salvezza del suo Bologna davanti al suo ex pubblico

Pasquale Spera

La sfida tra Lazio e Bologna è d’importanza fondamentale per la squadra di Mihajlović

Un pareggio significherebbe salvezza matematica con una giornata d’anticipo.

La partita tra i bianco celesti e i rosso -blu è anche la sfida tra due ex compagni. Infatti è la sfida tra Inzaghi Simone e Mihajlović.

Entrambi gli allenatori sono corteggiati dalla vecchia signora in bianconero.

Altra curiosità Mihajlović ha sostituito Pippo Inzaghi, fratello di Simone, esonerato subito dopo Bologna -Lazio

La cronaca

I primi quindici minuti sono all’ insegna del” volemose bene”.

Solo al 13’ Correa decide che tale situazione deve finire e approfittando di un assist d’Immobile si gira su sé stesso e batte Sporuski.

Il Bologna sembra una squadra senz’anima priva d’idee e confusionaria.

Al 28’ Immobile tenta il raddoppio utile per sbloccare il centravanti di origini torrese. Il primo tempo finisce con la Lazio in vantaggio.

Sicuramente Mihajlović avrà fatto la voce grossa nello spogliatoio.

Infatti la partenza del Bologna nel secondo tempo è violenta.

Infatti al 48’ pareggia con Poli. Assist di Palacio per Poli che all’interno dell’area tira e segna.

Il raddoppio arriva dopo poco con Destro che al 49’ approfitta di un altro assist di Palacio e segna.

La Lazio non ci sta a festeggiare la vittoria in coppa Italia con una sconfitta, e con un bel tiro a giro di Bastos pareggia.(58′)

 Lazio -Bologna 2-2.

Ma lo show del goal continua con Orsolini. Calcio d’angolo dalla sinistra, colpo di testa di Destro, il pallone arriva ad Orsolini il quale con una torsione segna per il nuovo vantaggio del Bologna.(63′)

La Lazio non ci sta a perdere. Savic entrato nel secondo tempo batte una punizione magistrale davanti agli occhi di Sinisa Mihailovic e pareggia il conto ( 79′)

Al fischio finale Mihajlović può festeggiare davanti ai suoi ex tifosi una salvezza che a gennaio sembrava insperata.

Salvezza che, secondo il comunicato della Lega calcio sere A, sarà festeggiata sabato alle 20.30 contro il Napoli di Ancelotti.

Sarà l’ultima partita di un campionato tribolato cominciato con la guida tecnica di un mister inadeguato alla serie A e finito con un mister pieno di sagacia tattica e di grande temperamento come Mihailovic, davanti al fratello del mister inadeguato.

Il calcio è anche questo, corsi e ricorsi storici.

Banner 300 x 250 – ‘A Sfugliatella – Post
Potrebbe piacerti anche