Caos Napoli, sarà rivoluzione sul mercato dopo l’ammutinamento

Il mercato del Napoli sara’ “infuocato”a Gennaio!…se ne parla in questo articolo pubblicato su Virgilio.it

Napoli sembra di essere tornati sul fronte calcistico all’epoca buia di inizio millennio, quando il club oscillava tra Serie A e B, prodromo del fallimento del 2004 e della rinascita sotto la guida di Aurelio De Laurentiis.

Dopo trofei e soddisfazioni in Italia e in Europa, però, quest’anno le cose in casa azzurra vanno male a causa dei risultati del campo inferiori alle aspettative che hanno scatenato un effetto domino a livello di tensione e rapporti interni fino al clamoroso episodio del ritiro interrotto dai giocatori dopo la partita di Champions contro il Salisburgo. Episodio che sembra destinato a portare a conseguenze estreme anche in chiave mercato.

In città monta la contestazione. I tifosi ce l’hanno con tutti, dalla società alla squadra, bersagliata attraverso striscioni che tappezzano la città e cori durante l’allenamento svoltosi giovedì al San Paolo e aperto ai soli abbonati.

Così mentre nell’immediato De Laurentiis studia provvedimenti con i propri collaboratori e valuta l’ipotesi di chiedere una multa per gli “ammutinati” pari al 25% e non al 5% dello stipendio, c’è curiosità per sapere come la squadra affronterà la delicatissima partita di sabato contro il Genoa, da giocare proprio in casa in un clima va da sé molto particolare.

Per quanto riguarda il futuro prossimo, sembra certo che durante il mercato estivo sarà rivoluzione. L’addio di Carlo Ancelotti, a dispetto di un contratto fino al 2021, sembra scontato: il tecnico emiliano valuterà altre proposte, di Nazionali e non, e dovrebbe essere sostituito da un profilo diverso, meno affascinante mediaticamente, ma in grado di aprire un nuovo ciclo. Seguiti il tecnico dell’Ajax Ten Hag e Gian Piero Gasperini.

Ma stanno per scorrere i titoli di coda anche per i componenti della vecchia guardia. Callejon e Mertens, o almeno uno dei due, potrebbero partire già a gennaio, mentre in estate dovrebbero consumarsi i divorzi da Koulibaly e Allan, quest’ultimo tra i più attivi nella contestazione alla società e in particolare verso il figlio di De Laurentiis, Edoardo. Da definire il futuro del capitano Lorenzo Insigne, assistito da Mino Raiola, pronto a guardarsi intorno…

Banner 300 x 250 – Co.Tel.Pa. – Post
Potrebbe piacerti anche