Roma, Under ai titoli di coda: l’accordo col Napoli è vicino. I dettagli

“Under non gioca perché non è in condizione”. E’ stata questa la giustificazione di Paulo Fonseca per il mancato utilizzo del turco in questo inizio di ritorno al campionato. Ma ci sono anche misteri di mercato presto svelati: il Napoli è a un passo da Cengiz, che in quest’ultimo anno in giallorosso ha reso ben al di sotto delle aspettative nonostante l’incoronazione di Francesco Totti che lo ha definito un potenziale fenomeno. I fatti quest’anno hanno dimostrato il contrario (appena 2 gol) ma nessuno dimentica il primo anno romanista dell’attaccante. Tra questi il Napoli, che è a un passo dall’accordo con la Roma: (anche) per questo Under non giocherà nemmeno questa sera contro l’Udinese. L’affare, infatti, potrebbe chiudersi già all’inizio della prossima settimana.  La trattativa è nata a gennaio e la Roma era partita da una richiesta pre-Covid di 40 milioni. Ora è scesa a 34. Ancora troppi per il club azzurro che ne offre 25 più 5 di bonus. Distanza minima e colmabile anche perché De Laurentiis ha da tempo il sì del giocatore. Gattuso è convinto di poter far rendere Under al massimo e ha individuato in lui il perfetto dopo Callejon. Il turco ha già dato l’ok al trasferimento a fronte di un ingaggio che, bonus inclusi, raggiunge i 3 milioni. Il suo rapporto con la Roma d’altronde si è incrinato da qualche mese anche a causa della folta concorrenza aumentata dall’arrivo in inverno di Carles Perez. Sarebbe una buona plusvalenza per la Roma visto che Cengiz attualmente a bilancio figura a 7,8 milioni. Entro il week-end è previsto un nuovo incontro tra Giuntoli e Fienga per arrivare a un accordo che accontenti tutti. Virtualmente da lunedì Under potrebbe essere già un ex a Roma. Lo sostituirà Pedro che arriverà a parametro zero dopo l’esperienza al Chelsea.

 

Segui persemprenapoli su facebook, twitter, youtube
Banner 300 x 250 – Co.Tel.Pa. – Post
Potrebbe piacerti anche